Ospitalità solidale, iniziativa dell’Aigo per il turismo - "Contro lo sciacallaggio di chi vorrebbe dirottare il turismo altrove"
 
L'Aquila   Attualità 01/02

Ospitalità solidale, iniziativa
dell’Aigo per il turismo

"Contro lo sciacallaggio di chi vorrebbe dirottare il turismo altrove"

(Foto interna e copertina da inabruzzo.it)Si chiama Ospitalità solidale l'iniziativa promossa da Aigo, l'Associazione italiana Gestori ospitalità diffusa aderente a Confesercenti, che ha l'obiettivo di promuovere il turismo in Abruzzo attraverso un sito web, una pagina Facebook e una campagna di comunicazione nazionale. L'idea, dopo discusse affermazioni andate in onda sulle reti nazionali, circa l'opportunità di andare a sciare nelle zone colpite dal maltempo e dal sisma.

"L’Abruzzo - spiega Agostino Ingenito, presidente nazionale di Aigo-Confesercenti - ha subito tragedie pesantissime, i suoi cittadini e le sue imprese hanno bisogno della solidarietà e dell’aiuto del Paese, dalla politica ai cittadini, e certamente non hanno bisogno di chi approfitta della loro condizione di difficoltà per dirottare altrove il turismo, creando ulteriore preoccupazione e panico tra i potenziali turisti. Questo è sciacallaggio. Non possiamo condannare all’oblio i tanti operatori che vivono di turismo come unica fonte economica – aggiunge Ingenito – e per questo motivo abbiamo deciso di lanciare una proposta di un soggiorno turistico solidale che coinvolgerà, primi tra tutti, i nostri operatori. Sarà possibile prenotare presso le strutture del Centro Italia che si renderanno disponibili mediante un format online che abbiamo attivato all’indirizzo web www.ospitalitasolidale.it e su Facebook [clicca qui]".

Da parte sua, con Lido Legnini, direttore regionale dell'associazione di categoria, "la Confesercenti conferma un impegno straordinario per l’Abruzzo, perché questa campagna nazionale di Aigo arriva subito dopo lo stanziamento di un fondo che consentirà finanziamenti a tasso zero per 10 milioni di euro alle imprese abruzzesi, e subito dopo la richiesta di stato di calamità naturale e di risarcimento repentino dei danni subiti. Ma ora è importante anche correggere la distorsione delle informazioni: la montagna abruzzese in queste ore è assolata, piena di neve, con gli impianti aperti, le strade sgombre: chiunque può venirne a godere in piena sicurezza".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi