Un altro lutto tra i soccorritori: 39enne muore per infarto - Andrea Pietrolungo aveva lavorato alle ricerche di Rigopiano e ad altri salvataggi
 
Pescara   Cronaca 01/02

Un altro lutto tra i soccorritori:
39enne muore per infarto

Andrea Pietrolungo aveva lavorato alle ricerche di Rigopiano e ad altri salvataggi

Andrea PietrolungoE' morto uno degli angeli di Rigopiano: a 39 anni, un infarto ha spezzato la vita di Andrea Pietrolungo, tecnico del Soccorso alpino e speleologico, che aveva lavorato tanto nelle scorse settimane, non solo nelle ricerche di superstiti e vittime della valanga che ha travolto l'Hotel Rigopiano di Farindola, ma anche in numerosi altri soccorsi durante l'emergenza neve. Alcuni giorni fa, aveva anche partecipato ai funerali dei soccorritori dell'elicottero del 118 precipitato a Campofelice.

"Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo - si legge in un comunicato - esprime profondo rammarico e commozione per la prematura scomparsa del tecnico speleo Andrea Pietrolungo. Capostazione forre Abruzzo, direttore della Scuola Regionale Speleo, istruttore regionale speleo, tecnico di soccorso in forra, Pietrolungo ha partecipato a innumerevoli esplorazioni, tra cui quelle condotte nella grotta in quota dei Tre Portoni, sulla Majella. È stato inoltre pioniere dell’esplorazione nell’ultima grotta scoperta a Roccamorice, quella Della Lupa, e ha partecipato a ben due spedizioni in Georgia, in cui sono state aperte numerose nuove forre. Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, nel ricordare il caro amico Andrea, si stringe commosso attorno al dolore della sua famiglia".

Oggi, alle 15, i funerali a Pianella.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi