Aeroporto, nuove rotte su Copenaghen e Cracovia - Ryanair e Mistral Air si aggiudicano la gara
 
Pescara   Attualità 01/03

Aeroporto, nuove rotte
su Copenaghen e Cracovia

Ryanair e Mistral Air si aggiudicano la gara

L'ingresso dell'aeroporto di PescaraNuove rotte aeree per Copenaghen e Cracovia. Le garantirà la Ryanair, che continuerà a gestire anche altre destinazioni: Bergamo (Orio al Serio), Londra, Francoforte, Dusseldorf, Barcellona e Charleroi, mentre Mistral Air collegherà Abruzzo, Sicilia e Sardegna. I due vettori si sono aggiudicati la gara d'appalto della Regione Abruzzo per gestire per i prossimi cinque anni le rotte aeree dell'aeroporto di Pescara.

L'importo complessivo del bando - suddiviso in quattro lotti - era di 12,5 milioni di euro per 5 anni. "E' la prima volta - commnenta Camillo D'Alessandro, consigliere delegato ai trasporti - Siamo orgogliosi del fatto che altre Regioni ci stiano chiedendo informazioni perché vogliono imitarci". Per i collegamenti con mercati internazionali consolidati di medio raggio (importo a base d'asta 5 milioni di euro) è risultata vincitrice la compagnia aerea Ryanair, che si è aggiudicata anche il lotto dei collegamenti con i mercati nazionali consolidati (importo a base d'asta 2,5 milioni). In merito ai collegamenti con mercati nazionali innovativi (importo a base d'asta 2 milioni) l'offerta migliore è stata di Mistral Air. Non è stato aggiudicato il lotto per i collegamenti con mercati internazionali innovativi di medio raggio. Sul fronte delle rotte, per quest'anno Ryanair garantirà i collegamenti con Bergamo, Londra, Francoforte, Dusseldorf, Barcellona e Charleroi cui si aggiungeranno, da fine marzo, le novità Copenaghen e Cracovia. Mistral Air collegherà l'Abruzzo con la Sicilia (Palermo e Catania) e la Sardegna (Cagliari e Olbia): i voli saranno bisettimanali durante tutto l'anno, tranne quello per Olbia che avrà cadenza stagionale estiva.

"La novità di questa operazione - sottolinea D'Alessandro - è che la cifra aggiudicata si compone di una parte fissa e di una parte variabile legata al numero dei passeggeri trasportati, dunque sarà interesse delle compagnie pubblicizzare le tratte in modo da avere più presenze a bordo. Dispiace per il lotto non assegnato ma non è esclusa una riproposizione del bando con tempi di aggiudicazione più lunghi".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi