Rigopiano: "Non tutti sono stati lasciati soli" - I legali della famiglia Di Biase: "Lo Stato non ci ha abbandonato"
 
Farindola   Cronaca 03/03

Rigopiano: "Non tutti
sono stati lasciati soli"

I legali della famiglia Di Biase: "Lo Stato non ci ha abbandonato"

Immagine di repertorioI legali della famiglia di Ilaria Di Biase, gli avvocati Camillo e Mario La Morgia, si dissociano dalle recenti critiche relative al silenzio delle istituzioni su qualsiasi ipotesi di risarcimento danni [LEGGI QUI]. Come si legge in una nota, "è opportuno precisare che la posizione dei dipendenti dell’Hotel Rigopiano deceduti sotto la valanga è differente, sul piano risarcitorio, rispetto a quella delle altre vittime".

I legali della famiglia Di Biase fanno presente che "l’Inail con estrema perizia e professionalità sta eseguendo ogni accertamento utile per valutare il rispetto, nel caso di specie, dei requisiti previsti dalla normativa in materia di morte sul lavoro risalente al 1965. Già nei prossimi mesi, se l’istruttoria eseguita dagli ispettori dovesse avere esito positivo, come auspichiamo, verranno erogati gli indennizzi per i familiari. Va anche evidenziato che l’Inail si è preoccupata di porre a disposizione dei familiari un assistente sociale per eventuali difficoltà di ordine amministrative e/o familiare".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi