"Il 75% degli ospedali abruzzesi è a rischio sismico medio-alto - Studio dell’Anaao-Assomed sulla vulnerabilità delle strutture sanitarie pubbliche
CHIUDI [X]
 
Pescara   Attualità 26/04

"Il 75% degli ospedali abruzzesi
è a rischio sismico medio-alto

Studio dell’Anaao-Assomed sulla vulnerabilità delle strutture sanitarie pubbliche

(foto Ansa)Il 75% degli ospedali abruzzesi non è sufficientemente protetto dal rischio terremoti. 

"Costruiti mediamente 40 anni fa e con vulnerabilità sismica medio-elevata: in Abruzzo sono in questa condizione 3 ospedali su 4". Lo rivela uno studio dell'Anaao-Assomed, associazione medici e dirigenti del Servizio sanitario nazionale, che chiede con urgenza "un piano di edilizia sanitaria che tenga conto dei veri interessi dei pazienti e sia al riparo dai campanilismi".

Di questi rilevanti problemi si discuterà venerdì 28 aprile, dalle 15:30, nel convegno organizzato al Blu Palace di Mosciano Sant'Angelo.

"Abbiamo voluto questo incontro - spiega il segretario regionale di Anaao-Assomed, Filippo Gianfelice - per porre all'attenzione un tema troppo spesso dimenticato. Sono almeno 500 in Italia gli ospedali più a rischio, fra questi il 75% di quelli abruzzesi. In Italia solo il 9% delle strutture sanitarie, dati della Protezione civile, ha meno di 20 anni".

Prevista la presenza del deputato Giulio Sottanelli e gli assessori regionali Silvio Paolucci e Dino Pepe

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi