Rigopiano, difesa di 2 indagati: "Spostare le indagini a L’Aquila" - L’inchiesta sulla valanga che ha travolto l’hotel di Farindola, uccidendo 29 persone
 
 
 

Pescara   Cronaca 02/06

Rigopiano, difesa di 2 indagati:
"Spostare le indagini a L’Aquila"

L’inchiesta sulla valanga che ha travolto l’hotel di Farindola, uccidendo 29 persone

Farindola, gennaio 2017: le operazioni di salvataggio dopo la slavinaSpostare da Pescara a L'Aquila le indagini sulla tragedia dell'hotel Rigopiano. Lo chiedono il Comune di Farindola, il sindaco Ilario Lacchetta e il tecnico comunale Enrico Colangeli.

"Si chiede alla Procura della Repubblica di Pescara, che indaga per omicidio colposo, di declinare la propria competenza in favore di quella della Procura della Repubblica dell'Aquila, competente per il reato più grave di disastro", dichiarano gli avvocati Cristiana Valentini, Massimo Manieri e Goffredo Tatozzi, che hanno presentato un'istanza alla Procura di Pescara per trasferire alla Procura dell'Aquila la competenza sull'intera inchiesta sulla valanga che ha travolto il resort di Farindola, causando 29 morti.

"E' proprio a L'Aquila, infatti, he si sono realizzate le condotte del reato più grave di disastro, cioè disastro valanghivo doloso. Tale competenza attrae anche la cognizione dei reati di omicidio colposo", affermano gli avvocati che, 12 maggio, hanno presentato alla Procura dell'Aquila una denuncia contro la Regione Abruzzo.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi