Si prostituiva nonostante epatite e Hiv, arrestata 36enne - Uomo ha testimoniato di averci convissuto: accusata di lesioni gravissime
 
 
 

Pescara   Cronaca 22/06

Si prostituiva nonostante epatite
e Hiv, arrestata 36enne

Uomo ha testimoniato di averci convissuto: accusata di lesioni gravissime

(foto di repertorio)Nonostante le fossero state diagnosticate epatite e virus Hiv, continuava a prostituirsi, col rischio di infettare i clienti.

Con l'accusa di tentate lesioni gravissime, la polizia ha arrestato I.M., di 36 anni, originaria di San Benedetto del Tronto e residente a Pescara.

Nel corso dell'indagine era emerso che la donna, ammalata di epatite e di Hiv, era dedita a prostituirsi nei pressi della stazione ferroviaria. La notizia era stata resa pubblica con lo scopo di allertare i potenziali clienti della trentaseienne.

Dopo la divulgazione della notizia, si era presentato in Questura un uomo che dichiarava di aver convissuto con la donna negli ultimi quattro mesi e di avere avuto con lei rapporti sessuali: per questo motivo la magistratura, ritenendo concreto il pericolo di recidiva, ha deciso di emettere l'ordine di arresto.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi