Terremoto, 128mila tonnellate di macerie da smaltire - Dodicimila edifici inagibili. D’Alfonso: "In campo risorse adeguate"
 
L'Aquila   Politica 24/06

Terremoto, 128mila tonnellate
di macerie da smaltire

Dodicimila edifici inagibili. D’Alfonso: "In campo risorse adeguate"

(Ansa)Centoventottomila tonnellate di macerie da smaltire in Abruzzo a causa dalle scosse di terremoto di gennaio. Stamattina il presidente della Regione, Luciano D'Alfonso, ha fornito i dati ufficiali relativi ai danni del sisma. 

Trentaseimila verifiche di agibilità, 12mila edifici dichiarati inagibili, 5.500 persone assistite tra alberghi e Contributo di autonoma sistemazione (Cas), rimozione di 128mila tonnellate di macerie pubbliche e private, con le aree e le società già individuate, "senza la necessita di dover fare gare d'appalto, il tutto con la piena validazione dell'Anac", ha precisato D'Alfonso.

"Il ragionamento fatto con la cabina di regia è quello di dare la priorità assoluta ad edifici strategici, quali scuole, chiese e municipi. Tre piani sono stati resi oggetto del nostro lavoro. Noi - afferma il governatore - siamo entrati nel terremoto con dimensioni adeguate con le scosse del 18 gennaio, quindi 150 giorni fa. Abbiamo messo in campo la squadra, un pieno di risorse normative e la copertura delle risorse finanziarie".

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi