Nasce la Banca della terra: terre incolte da assegnare ai cittadini - Regione, Smargiassi (M5S): "Iniziativa che incentiva lavoro e tutela del territorio"
CHIUDI [X]
 
 
 

L'Aquila   Politica 29/06

Nasce la Banca della terra: terre
incolte da assegnare ai cittadini

Regione, Smargiassi (M5S): "Iniziativa che incentiva lavoro e tutela del territorio"

Pietro Smargiassi (M5S)Approvato in terza Commissione del Consiglio regionale il regolamento attuativo che disciplina le specifiche tecniche della legge regionale del M5S sulla "Istituzione della Banca della Terra d'Abruzzo".

“Siamo molto soddisfatti del lavoro compiuto sino ad oggi”, commenta Pietro Smargiassi, primo firmatario della legge, “è stato un percorso lungo ed impegnativo che abbiamo iniziato come gruppo M5S dal 2014. O ggi con il regolamento si conclude nel migliore dei modi un iter che ha porta l’Abruzzo ad avere una legge volta al lavoro ed alla riqualificazione del territorio. La Banca della terra, infatti, permette di vedere assegnati ad aziende agricole o singoli cittadini, i terreni agricoli incolti ed abbandonati di proprietà di Enti pubblici. Un modo” continua Smargiassi “per incentivare sia il lavoro che la tutela del territorio a partire dal dissesto idrogeologico, poiché un terreno coltivano e meno soggetto a frane e smottamenti. Ringrazio tutte le parti coinvolte nel processo di stesura del regolamento nonché tutti i commissari ed il Presidente della terza commissione Berardinetti che hanno dato dimostrazione di grande responsabilità nell'approvare unanimi un provvedimento utile per l’Abruzzo. Ma questo è solo l’inizio già nei prossimi giorni” conclude il consigliere 5 stelle “sarà mia premura inviare a tutti i sindaci abruzzesi il regolamento affinché si attivino per censire i terreni agricoli non coltivati di proprietà pubblica da destinare alla Banca della Terra”. 

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi