"Ladro-attore": per fuggire finge di aspettare l’autobus - L’episodio a Chieti, arrestato 48enne
 
Chieti   Cronaca 01/09

"Ladro-attore": per fuggire
finge di aspettare l’autobus

L’episodio a Chieti, arrestato 48enne

Lo zainettoInseguito, si è finto un normale cittadino in attesa dell'autobus, ma la recita è durata poco. Un 48enne di Chieti è stato arrestato in flagranza di reato stamattina dopo aver tentato il furto in un'abitazione di viale Benedetto Croce

"Alle 5 di questa mattina – ricostruiscono i  carabinieri – 48enne di Chieti sceglie un obiettivo in viale Benedetto Croce effettivamente non facile: riesce però a forzare il primo cancelletto, poi il secondo di accesso alle scale e suona al citofono di un appartamento per verificare la presenza dei proprietari. Nessuno risponde quindi la via è libera, almeno così crede l’uomo, che dopo aver forzato anche la porta di ingresso si trova davanti l’inquilina 32enne che è già al telefono con i carabinieri.

Dopo un attimo di esitazione l’uomo si dà alla fuga, mentre la donna, spaventatissima, ma lucida, continua a descrivere il ladro alla pattuglia in arrivo. E proprio grazie alla descrizione, i carabinieri lo individuano immediatamente, mentre cerca di fare l’indifferente fingendo di aspettare l’autobus alla fermata nelle vicinanze dell’abitazione. Gli trovano nello zainetto che portava una chiave a pappagallo, un cacciavite a doppio utilizzo e una scorta di panini per l’intensa giornata di furti che lo attendeva. È scattato l’arresto per l’uomo, su disposizione del dott. Giancarlo Ciani della Procura della Repubblica di Chieti che poi ne ha disposto la traduzione in Tribunale per il giudizio per direttissima: l’arresto è stato convalidato e subito dopo è stato rimesso in libertà".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi