Tris azzurro a Castel di Sangro: le Nazionale femminile batte la Romania - In campo anche la calciatrice di Castelguidone Daniela Sabatino
 

Tris azzurro a Castel di Sangro: le Nazionale femminile batte la Romania

In campo anche la calciatrice di Castelguidone Daniela Sabatino

A Castel di Sangro fa festa l’Italia con la Nazionale femminile che conquista una vittoria importantissima nel cammino verso i Mondiali di Francia 2019. Nella gara contro la Romania le azzurre ci mettono un tempo a carburare ma poi trovano i gol che valgono tre punti e la testa del gruppo 6. A fine partita è grande festa in campo e sugli spalti, dove non sono mancati gli applausi per Daniela Sabatino, giocatrice azzurra di Castelguidone, entrata nel finale della partita.

La partita. Clima gelido al Patini dove la Nazionale femminile scende in campo con il lutto al braccio come segno di vicinanza al ct Bertolini che nelle scorse ore ha perso il papà. Va in panchina Daniela Sabatino, calciatrice del Brescia di Castelguidone, oggi seguita sugli spalti da una nutrita rappresentanza di amici e familiari. E’ l’Italia ad avere la prima occasione da gol quando al 3’ Bartoli si presenta a tu per tu con il portiere avversario ma non riesce a concretizzare. Le due squadre sono molto attente nella fase difensiva, anche condizionate dal forte vento che spazza il Patini e potrebbe creare qualche insidia di troppo.

Al quarto d’ora mister Sorbi deve sostituire l’infortunata Iannella con Bergamaschi. Al 36’ ci prova Bonansea con un tiro da fuori che però finisce a lato.  A un minuto dalla fine del primo tempo altro infortunio in casa Italia. Il capitano Gama accusa un fastidio ad una coscia e deve lasciare il posto a Boattin. Al 45’ brividi per la retroguardia azzurra quando l’attaccante romena Rus colpisce la traversa con un tiro-cross dall’out di sinistra. Sul capovolgimento di fronte Girelli ha l’occasione buona per portare in vantaggio l’Italia ma si lascia ipnotizzare da Paraluta e non trova la via del gol.

Daniela SabatinoL’Italia rientra in campo con maggiore convinzione e, dopo un paio di tentativi, al 5’ minuto passa in vantaggio. Dopo un primo tentativo azzurro ci prova Girelli di testa, la respinta della difesa romena torna sui suoi piedi e a quel punto l’attaccante azzurra non sbaglia mettendo in rete per l’1-0. La Romania prova a tornare in partita ma la retroguardia italiana è imperforabile. E, alla mezz’ora, la squadra azzurra fa calare definitivamente calare il sipario sulla sfida con due gol in un minuto. Al 32’ è Girelli a mettere in rete per la sua personale doppietta, poi c’è il gol di Bonansea per il tris italiano. A sei minuti dalla fine c’è spazio anche per Daniela Sabatino, in campo al posto di Mauro. La numero 9 abruzzese si fa subito vedere in area di rigore ma il suo colpo di testa finisce sul palo anche se l’assistente aveva poi segnalato una posizione di fuorigioco. Finisce 3-0 con la squadra azzurra in festa per l’importante vittoria conquistata.

Italia – Romania 3-0
(5’st Girelli, 32’st Girelli, 33’ st Bonansea)
Italia: Giuliani, Gama (44’ Boattin), Salvai, Linari, Bartoli, Galli, Rosucci, Iannella (14’ Bergamaschi), Bonansea, Girelli, Mauro 39’st Sabatino). Panchina: Marchitelli, Giacinti, Simonetti, Vigilucci. Allenatore: Sorbi
Romania: Paraluta, Corduneanu (17’st Nagy), Bortan, Meluta, Ficzay, Giurgiu, Rus, Voicu, Dusa (25’st Carp), Ciolacu (32’st Herczeg), Goder. Panchina: Tarasila Batea, Boanda, Sandu. Allenatore: Albon
Arbitro: Tokarska (Polonia) – Dabrowska e Skalska (Polonia) –IV ufficiale: Trasciatti (Italia)

Guarda il video Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Commenti


Video - Nazionale femminile - Le voci delle protagoniste

Le intervista a Daniela Sabatino, Cristiana Girelli e Sara Gama - Servizio di Giuseppe Ritucci



 

 
 
 

Chiudi
Chiudi