Sedicenne con coltello ruba bici e cellulare a coetaneo, polizia lo rintraccia - Rapina nella zona dell’aeroporto, il minore ora è in un centro di accoglienza
 
Pescara   Cronaca 11/11

Sedicenne con coltello ruba bici e cellulare a coetaneo, polizia lo rintraccia

Rapina nella zona dell’aeroporto, il minore ora è in un centro di accoglienza

A soli 16 anni ha estratto un coltello per minacciare un coetaneo e rapinarlo, fuggendo subito dopo, anche se per poco. È accaduto ieri pomeriggio nella zona dell'aeroporto d'Abruzzo, in via Tiburtina. Vittima, un 16enne in bici fermato dal coetaneo che, dopo avergli chiesto di fare una telefonata, ha estratto il coltello chiedendo del denaro.

Non avendo soldi con sé, la vittima ha dovuto cedere bicicletta e cellulare.

La fuga del baby rapinatore è però durata poco: gli agenti della Squadra Volante della Questura di Pescara lo hanno rintracciato e fermato recuperando bici, cellulare e un coltello a scatto di 15 centimetri. Per il minore, l'Autorità giudiziaria ha disposto il trasferimento presso il centro di prima accoglienza di L'Aquila.

Ansa

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi