Rapino: "La sconfitta del Pd in Abruzzo è chiarissima e non ci sono scusanti" - Il commento al voto del segretario regionale dei democratici
 
Pescara   Politica 05/03

Rapino: "La sconfitta del Pd in Abruzzo è chiarissima e non ci sono scusanti"

Il commento al voto del segretario regionale dei democratici

Marco Rapino"La sconfitta del Pd in Abruzzo è chiarissima e non ci sono scusanti". È chiara l'analisi di Marco  Rapino, segretario regionale del Partito Democratico, nel giorno in cui il suo partito deve fare i conti con una evidente debacle alle elezioni politiche [LEGGI].

"Da segretario regionale offro la mia piena disponibilità per ogni percorso di riflessione che il PD affronterà sia a livello nazionale che regionale. Il nostro è un voto, sia nell’affluenza sia nel risultato, che ci lega al trend del sud, dove il PD in ogni regione ha perso tra 8 e 10 punti percentuali rispetto alle elezioni del 2013 - commenta Rapino -. In Calabria dal siamo passati dal 22,3 al 14, in Campania abbiamo perso 9 punti, così anche in Basilicata (-9), In Sardegna - 10, in Abruzzo circa -9 . Tutte regioni governate dal PD.

Si è votato poco tenendo conto dei candidati - aggiunge il segretario regionale - , a cui va un enorme ringraziamento per essersi battuti con coraggio e generosità, perché dietro questo voto di opinione si afferma una forte disaffezione che ha ragioni profonde, soprattutto nel Mezzogiorno".

I RISULTATI DELLE ELEZIONI IN ABRUZZO - LEGGI

In Abruzzo non è bastato mettere in campo il presidente Luciano D'Alfonso ed un pezzo da novanta del governo regionale come Camillo D'Alessandro per reggere di fronte all'onda d'urto del Movimento 5 Stelle e del centrodestra. "Ci sarà molto da approfondire nei prossimi giorni - dice Rapino -, sapendo che non c’è un destino personale da difendere, ma ricostruire quello collettivo”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Commenti




 

 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi