"Tombati" oltre 4mila metri cubi di rifiuti a Ortona: sequestrata discarica abusiva - In azione i carabinieri forestali
 
Ortona   Cronaca 03/04

"Tombati" oltre 4mila metri cubi di rifiuti a Ortona: sequestrata discarica abusiva

In azione i carabinieri forestali

La discarica abusivaLa Stazione carabinieri forestali di Ortona ha posto sotto sequestro (convalidato dal Gip di Chieti) una discarica abusiva, in località Peticcio del comune di Ortona, nella quale sono stati scaricati e tombati oltre 4.000 metri cubi di rifiuti. Prevalentemente provenienti dal settore edilizio e miscelati a terre e rocce da scavo, tra i rifiuti sono visibili pezzi di cemento, asfalto e catrame, metalli usati per l'edilizia, numerosi contenitori imbrattati da sostanze pericolose, quali solventi e vernici.

L'ingente quantitativo di rifiuti, posto su un sito a forte pendenza, ha reso instabile il versante, generando potenziali pericoli per l'incolumità pubblica: in più punti le masse incoerenti di terre e rocce da scavo miste a rifiuti presentano spaccature e colamenti.
Il proprietario del terreno è stato deferito all'autorità giudiziaria per violazione del Testo unico ambientale, del Codice dei beni culturali e per il reato di deturpamento di bellezze naturali. L'area, di particolare pregio ambientale, ricadente nella fascia costiera di notevole interesse pubblico, è infatti vincolata a livello idrogeologico e paesaggistico.

I carabinieri forestali hanno sequestrato anche una macchina operatrice utilizzata per costipare i rifiuti; la provenienza degli stessi è oggetto di indagini tuttora in corso.

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi