Terremoto, Grippa: "Approvate proposte M5S, posticipata e rateizzata la restituzione tasse" - Il decreto
 
L'Aquila   Politica 31/05

Terremoto, Grippa: "Approvate proposte M5S, posticipata e rateizzata la restituzione tasse"

Il decreto

Carmela Grippa (M5S)Restituzione delle tasse posticipata al 1° gennaio 2019 e in 60 rate. Sono i provvedimenti proposti dal Movimento 5 Stelle e contenuti nel decreto legge numero 55 del 2018, approvato ieri dal Consiglio dei ministri. 

"Durante il periodo antecedente la sua entrata in vigore - commenta Carmela Grippa, deputata del M5S - noi parlamentari abruzzesi abbiamo mantenuta alta l’attenzione a tutti i livelli istituzionali sui provvedimenti da adottare per le popolazioni della nostra regione colpite dal terremoto; lo abbiamo fatto affinché la reciproca collaborazione tra le parti si traducesse in misure concrete per tutti coloro che ancora oggi vivono i disagi e le ferite dell’evento sismico.

Le misure in questione riguardano la posticipazione della restituzione delle tasse al 01/01/2019 anziché al 31 maggio 2018, con la contestuale rateizzazione del versamento delle somme oggetto di sospensione in 60 rate mensili di pari importo piuttosto che nelle 24 previste antecedentemente all’entrata in vigore dell’atto normativo.

Ha ripagato il lavoro di costante attenzione rivolto ai provvedimenti che interessavano gli sfollati dell’area del cratere ed in questa prima fase non possiamo che essere contenti. Tali misure saranno da stimolo per continuare a seguire con interesse e vicinanza tutte le questione che interesseranno tali popolazioni affinché non si sentano distanti dai loro rappresentanti nelle istituzioni.

Il confronto costruttivo fino  ad ora avuto continuerà con spirito collaborativo con tutte le parti chiamate in causa anche durante la conversione del decreto nelle sedi parlamentari; l’intento - spiega Grippa - è quello di sciogliere ulteriori nodi che potrebbero facilitare le costruzioni private e riattivare tutta una serie di attività economiche necessarie per lo sviluppo e la crescita dell’aree in questione".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Commenti




 

     
     

    Chiudi
    Chiudi