Aggredisce genitori e poliziotti, trentunenne arrestato - Padre e madre costretti a rinchiudersi in una stanza
CHIUDI [X]
 
Teramo   Cronaca 11/07

Aggredisce genitori e poliziotti, trentunenne arrestato

Padre e madre costretti a rinchiudersi in una stanza

(foto di repertorio)Sono stati costretti a chiudersi in una stanza per sfuggire alle invettive e alle percosse del figlio 31enne che avevano redarguito per i bagordi notturni di cui era stato protagonista.

È stato necessario l'intervento di un vicino, allarmato dalle grida di aiuto della coppia, perché sul posto giungessero gli agenti della squadra volante della questura di Teramo.

Nell'appartamento del quartiere popolare alla periferia di Teramo ci è voluto un po' per riportare alla calma il giovane, che ha colpito anche gli agenti ferendone uno e procurandogli ferite giudicate guaribili in 4 giorni. Anche la madre del giovane ha subito lesioni che guariranno in 5 giorni, secondo il referto del pronto soccorso. B. A. è stato arrestato per lesioni, minacce gravi e resistenza a pubblico ufficiale.

Ansa

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Commenti




 

 
 
 

Annunci di Lavoro

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi