A Pescara il centrosinistra punta su Marinella Sclocco. Sei gli aspiranti sindaci - Elezioni 2019, per il dopo Alessandrini in campo l’ex assessora regionale
 
Pescara   Politica 10/04

A Pescara il centrosinistra punta su Marinella Sclocco. Sei gli aspiranti sindaci

Elezioni 2019, per il dopo Alessandrini in campo l’ex assessora regionale

Marinella ScloccoIl centrosinistra ha scelto il candidato sindaco di Pescara. È Marinella Sclocco, ex assessora regionale alle Politiche sociali.

Quarantatré anni, ricandidata, ma non eletta, alle elezioni regionali di febbraio a sostegno di Giovanni Legnini, Sclocco ora guiderà la coalizione del dopo Alessandrini: nei giorni scorsi, infatti, il sindaco uscente aveva annunciato di voler rinunciare a competere per il secondo mandato. Alla base del passo indietro, ci sarebbe il mancato sostegno del Partito democratico. 

“Il tavolo del centrosinistra di Pescara - dice il segretario regionale del Pd, Renzo Di Sabatino - si è riunito per definire la candidatura a sindaco alle prossime elezioni del 26 maggio e ha sviluppato un confronto positivo su una rosa di nomi, tutti in grado di rappresentare adeguatamente la coalizione. Nel corso dell’incontro è emerso che la figura politica che, per radicamento, spinta innovativa e esperienza amministrativa, possa meglio incarnare un centrosinistra aperto alle istanze di crescita e giustizia sociale della città è quella di Marinella Sclocco".

"A lei è stata chiesta la disponibilità, quindi, a guidare la coalizione. Al termine della riunione, le forze presenti hanno altresì condiviso la necessità di costruire attorno alla figura del candidato sindaco una coalizione ampia e rappresentativa delle diverse sensibilità democratiche, progressiste e del civismo moderato di Pescara”.

CORSA A SEI - Sei gli aspiranti alla poltrona più importante del municipio. Per sfidare il centrosinistra guidato da Marinella Sclocco, il centrodestra schiera Carlo Masci, che è stato assessore regionale nella Giunta Chiodi e avversario di D'Alfonso alle comunali del 2003. Il Movimento 5 Stelle ha scelto la consigliera comunale Erika Alessandrini. Poi tre candidati civici. Torna in campo l'ex deputato dell'Italia dei Valori (e candidato governatore sconfitto da Chiodi nel 2008) Carlo Costantini, che guiderà la coalizione Grande Pescara. Altro volto noto: Gianni Teodoro, attuale assessore comunale, sarà il leader di una lista civica. In campo anche Stefano Civitarese, ex assessore della Giunta Alessandrini: è il capo della Coalizione civica per Pescara. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Commenti




 

 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi