Tentò di baciare due minorenni, carabinieri arrestano 55enne - Violenza sessuale
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


6 aprile 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

bar_chartInfografiche Covid Abruzzo keyboard_arrow_up keyboard_arrow_down

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Chieti   Cronaca 19/06/2013

Tentò di baciare due minorenni,
carabinieri arrestano 55enne

Violenza sessuale

Un 55enne della provincia di Chieti è finito agli arresti domiciliari su disposizione del Gip del Tribunale di Chieti che, al termine delle indagini svolte dai Carabinieri della Compagnia di Chieti, ha emesso nei suoi confronti la misura cautelare con l’accusa di violenza sessuale su minori. Sul conto del 55enne gli uomini dell’Arma hanno raccolto gravi indizi di colpevolezza in merito a due episodi avvenuti tra la fine del Mese di Maggio e i primi giorni di Giugno che hanno visto coinvolti due ragazzini di 11 e 13 anni. A denunciare l’accaduto presso il Comando dell’Arma erano stati proprio i genitori dei due minorenni che, in entrambi i casi, avevano raccontato ai militari che i propri figli, mentre si recavano a scuola, erano stati avvicinati da uno sconosciuto che aveva tentato di baciarli dopo aver provato a immobilizzarli. L’attività d’indagine avviata tempestivamente dai Carabinieri ha permesso di risalire all’uomo che è stato identificato grazie anche alle testimonianze di alcune persone presenti nelle circostanze. Il 55enne, ieri mattina, è stato posto agli arresti domiciliari a seguito della misura cautelare disposta dall’Autorità Giudiziaria di Chieti sulla base degli elementi raccolti dagli uomini dell’Arma.

(Comando provinciale dei carabinieri - Ufficio stampa)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi