Controlli nel fine settimana: 8 denunce dei carabinieri - In azione pattuglie in divisa e in borghese
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


28 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Chieti   Cronaca 10/02/2014

Controlli nel fine settimana:
8 denunce dei carabinieri

In azione pattuglie in divisa e in borghese

CarabinieriSono 8 le persone denunciate in stato di libertà dai carabinieri del Comando Provinciale dei Carabinieri di Chieti in seguito ai controlli compiuti nel fine settimana. Le accuse sono per reati di furto aggravato, possesso ingiustificato di arnesi da scasso, detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti e ricettazione. "L’obiettivo - spiega una nota dell'Arma- è quello di contrastare, in maniera sempre più efficace, le azioni criminali che abbassano il livello di percezione di sicurezza dei cittadini. Pattuglie in divisa ed in abiti civili si sono alternate dalle 20 di venerdì fino alle prime luci dell’alba di oggi con l’obiettivo di prevenire la recrudescenza dei reati specie quelli cosiddetti predatori come le rapine e i furti in abitazione ma l’attenzione dei Carabinieri è stata rivolta anche allo spaccio di sostanze stupefacenti e al controllo della circolazione stradale".

La scorsa notte quattro rom di nazionalià italiana sono stati fermati a bordo di una Fiat 500 che si aggirava, con fare sospetto, nel centro abitato di Altino. Dai controlli effettuati in banca dati è risultato che la macchina fermata era stata più volte segnalata in occasione di episodi legati a furti in abitazione e i 4 occupanti avevano tutti precedenti specifici. Nel bagagliaio, poi, i carabinieri hanno recuperato anche degli arnesi da scasso sul conto dei quali i 4 uomini non hanno saputo dare alcuna spiegazione. 

Domenica pomeriggio, invece, un uomo di  59 anni è stato denunciato per ricettazione dai Carabinieri della Stazioni di Casalbordino poiché trovato in possesso di una “forbice elettronica” risultata rubata, un paio di settimane fa, ad un 57enne del luogo che ne aveva denunciato il furto. L’uomo, fermato per un controllo mentre era alla guida della sua auto, si è mostrato molto preoccupato facendo insospettire i carabinieri che, dopo aver fatto delle verifiche su l’attrezzatura da lui trasportata, hanno scoperto che era provento di furto.

Il tempestivo intervento di una pattuglia di Carabinieri della Stazione di Fossacesia ha invece permesso di denunciare, sabato mattina, un uomo di 59 anni che, dopo aver rubato della merce all’interno del centro commerciale “Thema Polycenter” di Rocca San Giovanni, era riuscito ad oltrepassare le casse nascondendo la refurtiva sotto la giacca. I Carabinieri, avvertiti dalla Centrale Operativa della Compagnia di Ortona che aveva ricevuto la telefonata del responsabile della struttura, sono subito intervenuti rintracciando in breve l’uomo che, nel frattempo, si era allontanato. Per lui è scattata una denuncia per furto aggravato.  

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi