Abruzzo, distrazioni e segnaletica violata: 88 morti in un anno - Aci, dati allarmanti: 3mila 600 incidenti e 5mila 400 feriti
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


1 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Pescara   Cronaca 24/09/2014

Abruzzo, distrazioni e segnaletica
violata: 88 morti in un anno

Aci, dati allarmanti: 3mila 600 incidenti e 5mila 400 feriti

Segnaletica non rispettata, alta velocità e distrazioni: i fattori più frequenti all'origine dei 3639 incidenti stradali registrati in Abruzzo nel 2012, 88 morti e 5476 feriti, dati diffusi da Aci Pescara presentando un Corso di guida sicura. Tra gli incidenti mortali 26 sono avvenuti su strada urbana, 16 su altre strade nell'abitato, 36 su provinciali, 8 in autostrada,2 altrove. Tra i 6792 veicoli coinvolti 4896 auto, 1030 moto, 236 bici e 464 camion. Il lunedì è il giorno con meno incidenti. (ANSA)

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi