"Garanzia Giovani inefficace nella creazione di lavoro reale" - La Cgil: "Tirocini con poche prospettive, perseguire le possibili stabilizzazioni"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


12 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

L'Aquila   Attualità 02/11/2015

"Garanzia Giovani inefficace
nella creazione di lavoro reale"

La Cgil: "Tirocini con poche prospettive, perseguire le possibili stabilizzazioni"

Garanzia Giovani"Circa 3700 i tirocini extracurriculari attivati a settembre 2015, mentre quelli transnazionali soltanto 5. Gli iscritti a Garanzia Giovani inoltre sono circa 29.000 e quelli presi in carico 15.000. Sono 161 poi i giovani impegnati nel servizio civile. In Abruzzo il bonus occupazionale è stato utilizzato in 135 casi sugli 850 previsti dal piano, ed i bandi relativi alla formazione, all'autoimpiego e all'autoimprenditorialità non sono stati ancora attivati. L'assessore Marinella Sclocco ha comunicato tuttavia che sono stati inviati al Ministero per il parere definitivo, e che saranno pubblicati nel mese di novembre, in anticipo rispetto alla scadenza prevista del 31 dicembre 2015". È quanto emerso durante l'ultima riunione tra le organizzazioni sindacali regionali (Cgil, Uil e Ugl), le associazioni delle imprese e l'assessore regionale Marinella Sclocco, nella quale si è verificata l'attuazione del programma Garanzia Giovani nella Regione Abruzzo.

Come sottolineato da Sandro Giovarruscio, della segreteria ergionale della Cgil, l'occasione è stata utile per rilevare le criticità del progetto: "Non vengono costruiti posti di lavoro di qualità, i giovani restano precari, gli vengono proposti tirocini a termine e con poche prospettive. Un problema gravissimo, perché a molti giovani il periodo di tirocinio sta per scadere (ricordiamo che la durata massima è 6 mesi) e pertanto vanno perseguite tutte le strade per le possibili stabilizzazioni. In tal senso alla Regione abbiamo chiesto di istituire un ufficio dedicato al monitoraggio relativo a tutti i giovani che terminano il tirocinio, verificando quanti di essi sono stati stabilizzati".


"Fatto è - sottolineano dalla Cgil - che il programma nella sua attuazione sta dimostrando di essere debole e inefficace nella creazione di posti di lavoro reali e duraturi nel tempo. Va quindi assolutamente ripensato, senza disperdere l'esperienza, anzi valorizzandone gli aspetti positivi, uno dei quali è l'ingresso di circa 4mila giovani abruzzesi nel mercato del lavoro.
 Per queste ragioni la Cgil nazionale ha giustamente proposto all’Unione Europea che il programma Garanzia Giovani venga prorogato e trasformato in un Piano straordinario del lavoro dei giovani, utilizzando con serietà le competenze in possesso di tanti giovani che per farle valere lasciano l'Abruzzo e spesso anche il nostro Paese. Come prima risposta Cgil Cisl e Uil hanno proposto nel Masterplan regionale di prorogare e trasformare in continuità il programma di Garanzia giovani con interventi mirati a supportare una occupazione stabile".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi