Operazione ’Scuole sicure’, arresti e sequestri di droga - Militari dell’Arma e unità cinofile impegnati nelle scuole di Ortona
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


23 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Ortona   Cronaca 08/03/2017

Operazione ’Scuole sicure’,
arresti e sequestri di droga

Militari dell’Arma e unità cinofile impegnati nelle scuole di Ortona

Immagine di repertorioQuesta mattina i carabinieri della Compagnia di Ortona, in collaborazione con il Nucleo Cinofili Carabinieri di Chieti e coordinati dal Comando provinciale, hanno eseguito un servizio di controllo straordinario del territorio, in particolare con mirati controlli nei pressi e all’interno degli istituti scolastici del comune di Ortona.

"I 20 militari impiegati, più un’unità cinofila del Nucleo di Chieti, - spiegano dal Comando provinciale - hanno presidiato le principali vie di accesso agli istituti scolastici ed ispezionato alcune scuole superiori durante l’orario di lezione per prevenire l’ormai diffusa moda dell’uso di stupefacenti tra giovani e giovanissimi studenti".

A cadere nella rete dei militari dell’Arma sono stati 3 giovani, fermati in due distinti posti di controllo: "I primi due, P.D. di Ortona e L.D.T. della provincia di Pescara, entrambi 25enni, sono stati trovati in possesso di 25 grammi di marijuana e di un bilancino di precisione. Il terzo, A.A., 20enne della provincia di Chieti, è stato sorpreso con 6 grammi di marijuana e 4 grammi di hashish e un bilancino di precisione. Per tutti e tre è scattata la denuncia a piede libero alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Chieti per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio ed il sequestro della droga rinvenuta che, a questo punto, viste le località in cui sono stati controllati i soggetti, non si esclude fosse destinata al mercato scolastico. Non è andata meglio a Neagu Neculai, 48enne rumeno senza fissa dimora, che, controllato per strada da una delle tante pattuglie impiegate nel servizio, è risultato gravato da un provvedimento definitivo di carcerazione, dovendo espiare la pena di 5 mesi di reclusione per minacce. Per l’uomo, infatti, si sono spalancate le porte del carcere di Chieti".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi