Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 luglio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Teramo   Cronaca 26/10/2017

Ladri fanno esplodere il bancomat: assalto col gas, banca distrutta

Ennesimo colpo in provincia di Teramo: devastata filiale Bcc di Castel Castagna

Ancora un bancomat depredato in provincia di Teramo, il 21° nel giro di poco più di un anno. Questa volta a finire nel mirino dei malviventi è stata la filiale del Credito Cooperativo di Basciano a Castel Castagna. 

Ma, stando alle modalità impiegate, potrebbe non essere stata la cosidetta "banda della marmotta" a mettere a segno il colpo. A un anno dall'inizio di questa guerra (il primo colpo a un distributore automatico di denaro, ma senza esplosivo, in una filiale si verificò il 20 ottobre 2016 a San Nicolò) l'ennesimo colpo non porterebbe segni di polvere pirica e dunque i banditi potrebbero aver usato gas, forse acetilene, secondo gli investigatori decisamente meno controllabile e di conseguenza più pericoloso. Anche le altre modalità sono differenti: hanno scelto una piccola filiale, in un posto isolato e dalla difficile viabilità, in un orario inconsueto, le 23.40.

È stato infatti poco prima della mezzanotte che gli abitanti della frazione di Santa Maria hanno udito un fortissimo boato pensando di nuovo al terremoto. L'esplosione ha distrutto tutta la piccola filiale. Sono in corso le indagini dei militari dell'arma per risalire agli autori di questo furto.

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi