Ripa Teatina   Cronaca 19/01/2018

Perseguitava fratello e sorella, per un 51enne scatta il divieto di avvicinamento

Il provvedimento emesso dai carabinieri di Villamagna

Perseguitava una donna e suo fratello di Ripa Teatina fino ad aggredire l'uomo con una spranga di ferro. Per questo un 51enne albanese, residente a Chieti, è stato denunciato dai carabinieri di Villamagna che gli hanno notificato una ordinanza di misura cautelare del divieto di avvicinamento emesso dal Tribunale di Chieti. 

"L’uomo - spiegano i carabinieri - a partire dal 2016 al mese di dicembre 2017 si era reso responsabile di una serie di atti diretti contro una donna e suo fratello che cercava di proteggerla, quali lettere minatorie, continue richieste di denaro, appostamenti ed inseguimenti, danneggiamenti fino ad arrivare, in data 27 dicembre 2017, ad aggredire con una spranga in ferro il fratello della donna che è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari".

Per questo, dopo le indagini dei carabinieri, è scattata la misura restrittiva del Tribunale di Chieti.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi