Abruzzo, l’export torna a crescere: +3,3% dell’ultimo trimestre del 2018 - Bene le esportazioni di abbigliamento e vino, in calo pasta e mobili
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


3 giugno 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Pescara   Attualità 19/02/2019

Abruzzo, l’export torna a crescere: +3,3% dell’ultimo trimestre del 2018

Bene le esportazioni di abbigliamento e vino, in calo pasta e mobili

Nel terzo trimestre 2018 le esportazioni dei distretti abruzzesi riprendono a crescere (+3,3%), con performance migliori della media dei distretti italiani (+1,4%), portando così il dato dei primi 9 mesi dell'anno in segno nettamente positivo (+3,8%).

E' quanto emerge dal Monitor dei distretti industriali dell'Abruzzo curato dalla Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo.

Crescono 3 distretti abruzzesi su 5. Ottima performance per il comparto Abbigliamento (+5,3% per distretto nord-abruzzese e +19,5% per distretto sud-abruzzese). Molto bene anche i Vini di Montepulciano (+6,6% la variazione tendenziale). In controtendenza Pasta di Fara (-1,2%) e Mobilio (-4,2%).

A contribuire positivamente all'andamento delle esportazioni sono stati i mercati maturi (+8,2%) che hanno più che compensato il calo nei mercati emergenti (-9,5%). In forte crescita Svizzera e Canada, molto bene Regno Unito, Germania e Paesi Bassi. Pesante riduzione dei flussi verso Russia e Qatar.

Ansa

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi