Si rompe l’adduttrice est, 17 comuni senz’acqua fino alla tarda mattinata di domani - La Sasi: "Guasto improvviso e inevitabile. Lavori urgenti"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


1 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Chieti   Attualità 09/03/2019

Si rompe l’adduttrice est, 17 comuni senz’acqua fino alla tarda mattinata di domani

La Sasi: "Guasto improvviso e inevitabile. Lavori urgenti"

(foto di repertorio)"Improvvisa e inevitabile". Così la Sasi, in un comunicato, definisce la "sospensione della fornitura idrica" causata da "lavori urgenti di riparazione dell'acquedotto del Verde, nella tratta Casoli-Scerni-Vasto. La rottura si è verifcata sull'adduttrice est, nel territorio di Archi. I lavori sono già iniziati e proseguiranno tutta la notte. Intanto si sta procedendo alla chiusura dei serbatoi. Sono diversi i Comuni che rimarranno a secco fino alla tarda mattinata di domani, 10 marzo. Non è facile, infatti, stabilire un orario preciso condiderata la complessità dei lavori, ma i tecnici assicurano che cercheranno di ripristinare il servizio prima possibile".

I Comuni senz'acqua sono Altino, Archi (capoluiogo e contrade Ruscitelli, Caduna e Sant'Amico), Atessa (capoluogo, San Marco, Piana La Fara, Pian Querceto e Castelluccio), Casalbordino, Cupello, Furci, Gissi, Monteodorisio, Paglieta, Perano (San Pastore e Crocetta), Pollutri, San Buono, San Salvo, Scerni, Torino di Sangro, Vasto, Villalfonsina.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi