Appuntamento decisivo in Regione per la discarica di Furci, la protesta si sposta a Pescara - Sindaci e cittadini sotto la sede della Regione
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Pescara   Ambiente 19/03/2019

Appuntamento decisivo in Regione per la discarica di Furci, la protesta si sposta a Pescara

Sindaci e cittadini sotto la sede della Regione

Lo avevano promesso e hanno mantenuto la parola. Stamattina, una delegazione di cittadini di Furci e Cupello ha raggiunto la sede della Regione Abruzzo di via Catullo per mostrare ancora una volta la propria contrarietà al progetto della Vallecena srl.

La discarica da 150mila metri cubi per rifiuti speciali non pericolosi proposta dalla società dell'imprenditore di Vasto, Gianni Petroro, è in discussione oggi in conferenza dei servizi alla presenza dei dirigenti del settore Rifiuti e dei rappresentanti degli altri enti di controllo coinvolti (Arta, genio civile ecc.). 

Oltre al sindaco di Furci, Angelo Marchione, ci sono anche i primi cittadini di San Buono (Nicola Filippone, il suo Comune ha affiancato Furci anche nel ricorso al Tar), Palmoli (Giuseppe Masciulli) e Dogliola (Rocco D'Adamio); per Tufillo è invece presente il consigliere Valentino Noè.

"Siamo cinque Comuni in rappresentanza di 29 – spiega Marchione a zonalocale.it – Il documento di contrarietà è stato firmato praticamente da tutto il territorio".
Tra le adesioni ci sono anche quelle dei centri più grandi – Vasto, San Salvo e Casalbordino – e di Cupello che confina con l'area individuata in Valle Cena e ha sul proprio l'altro progetto della Cupello Ambiente.

La nutrita delegazione è stata ricevuta dal dirigente del settore Rifiuti, Franco Gerardini, che ha spiegato che per motivi logistici solo un rappresentante del comitato potrà assistere come uditore alla conferenza dei servizi.

TRE GIORNI DI MOBILITAZIONE - Quella di oggi è la terza giornata di mobilitazione dopo la manifestazione di sabato scorso in Valle Cena indetta dal comitato "Difesa del comprensorio vastese" [LEGGI] e l'assemblea pubblica di domenica scorsa a Furci [LEGGI].

Guarda le foto

di Antonino Dolce (a.dolce@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro


      Chiudi
      Chiudi