"Mondi perduti": incontro sul decadimento cognitivo e screening gratuito dell’udito - Esperti a confronto nell’evento promosso da Ars Magistra
CHIUDI [X]
 
Chieti   Attualità 07/06

"Mondi perduti": incontro sul decadimento cognitivo e screening gratuito dell’udito

Esperti a confronto nell’evento promosso da Ars Magistra

La locandina del convegno'Mondi perduti...la persona con decadimento cognitivo': questo il titolo di un interessante evento-confronto promosso dall’associazione culturale ‘Ars Magistracon il patrocinio del Comune di Filetto, della Asl Lanciano-Vasto-Chieti e della Provincia di Chieti.

L'evento, che, come esplicita il titolo, sarà incentrato sulla conoscenza ad ampio raggio delle problematiche correlate, appunto, al decadimento cognitivo che colpisce in età avanzata ed i malati di Alzheimer, è in programma sabato 8 giugno, a partire dalle ore 14.30, nel Locale 'ex sepolcro' di Filetto' e vedrà la presenza di illustri relatori.

In particolare, nella prima parte, moderata dal Dr. Antonio Di Prinzio, odontoiatra, direttore sanitario 'Dentisti Di Prinzio Srl' di Guardiagrele, relazioneranno:

Dr. Giovanni Di Guglielmo, dirigente medico neurologo presso l'ospedale 'Renzetti' di Lanciano, su 'Il Cervello che si deteriora';

Prof. Dr. Armando Tartaro, professore associato di radiodiagnostica all'Istituto di Tecnologie avanzate biomediche (ITAB) dipartimento di Neuroscienze, Imaging e Scienze cliniche all'Università 'D'Annunzio', su 'Cosa dice la neuroimaging';

Dr. Benito Michelizza, dirigente medico foniatra responsabile servizio foniatria e logopedia Fondazione 'P. Alberto Mileno onlus' di Vasto, su 'Quando mangiare diventa difficile - la meccanica dell'alimentazione';

Dr. Domenico Antonucci, dirigente medico fisiatra all'ospedale 'S. Giovanni Battista - Sovrano militare Ordine di Malta' a Roma, su 'La questione riabilitativa';

A chiudere la prima parte un intermezzo letterario curato da alcuni componenti di Ars Magistra che leggeranno il racconto 'il marinaio perduto', il secondo di quelli racchiusi nella raccolta di casi neurologici trascritti in forma di medicina narrativa dal celebre neurologo britannico Oliver Wolf Sacks. 

A seguire, la seconda parte dell'evento, moderata dal Dr Tartaro e dalla Dr.ssa Mariapaola Di Sebastiano, medico chirurgo a Filetto, nel corso della quale ci saranno gli interventi di:

Dott.ssa Daniela Biasone, dirigente psicologo-psicoterapeuta Centro Salute Mentale Chieti, su 'Prendersi cura di chi si prende cura';

Prof. Dr. Giampaolo Neri, professore associato in otorinolaringoiatria Dip. Neuroscienze, Imaging e Scienze cliniche Univ. 'D'Annunzio', dirigente UOS servizio di Audio-Vestibologia Policlinico 'S. Annunziata' Chieti, su 'Udito e decadimento cognitivo';

Dott.ssa Manola Rosato, direttrice del Nucleo operativo distrettuale Asl Lanciano-Vasto-Chieti, su 'La rete assistenziale tra ospedale e territorio';

AMAA-Associazione Malati Alzheimer Abruzzo su 'assistere la persona con decadimento cognitivo fra servizi, leggi, regolamenti, strutture sanitarie e volontariato.

L'evento, il cui Comitato scientifico è composto dagli specialisti Benito Michelizza e Armando Tartaro, è coordinato dalla responsabile Giuseppina Di Loreto ed è aperto al personale sanitario e alla cittadinanza. La partecipazione è gratuita e su richiesta verrà rilasciato attestato di partecipazione.

Insomma un incontro di grandissimo pregio che verrà introdotto dai saluti del presidente di Ars Magistra, Antonio Puracchio; del Sindaco di Filetto Sandro Di Tullio; dell'assessora regionale alla Sanità Nicoletta Verì; del presidente della Provincia di Chieti Mario Pupillo; del responsabile Ambito territoriale Chieti Giancarlo Moca.

In occasione dell'evento, organizzato con la collaborazione dell'ASD Filetto e della Pro Loco Filetto, in mattinata sarà possibile sottoporsi a un controllo gratuito dell'udito con specialisti messi a disposizione dall'Istituto Acustico Maico.

Luigi Spadaccini

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi