I volontari del Vastese alla maxi esercitazione regionale sull’antincendio boschivo - A Rosciano impiegati 300 uomini provenienti da tutta la Regione
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Pescara   Attualità 23/06/2019

I volontari del Vastese alla maxi esercitazione regionale sull’antincendio boschivo

A Rosciano impiegati 300 uomini provenienti da tutta la Regione

Anche i volontari dei gruppi appartenenti al Coordinamento di protezione civile del Vastese hanno preso parte ieri a Rosciano alla seconda maxi esercitazione regionale sull'antincendio boschivo che segue ad una settimana di distanza quella svolta nella frazione di Aragno (AQ). Erano presenti i volontari dei gruppi comunali di Vasto, Furci, Cupello, Scerni, Carunchio, Madonna dell'Assunta di Casalbordino e Il Castello di Monteodorisio. 

Protezione Civile Regionale con il personale della Sala Operativa regionale, Vigili del Fuoco del Comando di Pescara e Chieti, personale del Comando dei Carabinieri Forestali e i volontari delle Organizzazioni di Protezione Civile della provincia di Chieti e Pescara, hanno simulato uno scenario di incendio complesso che ha visto lo spiegamento di circa 300 unità di personale specializzato nella lotta attiva agli incendi boschivi; sono stati utilizzati sia i mezzi antincendio da terra che l'elicottero dei Vigili del Fuoco che hanno avuto a disposizione due vasche per l'approvvigionamento  dell'acqua, installate in punti strategici dello scenario.

L'ingegner Silvio Liberatore, dirigente del Servizio Emergenze di Protezione Civile della Regione Abruzzo ha espresso la propria soddisfazione per la riuscita delle esercitazioni e la professionalità espressa da tutti i partecipanti: "Testare la risosta alle emergenze in tempo di pace fa parte dei compiti istituzionali del Sistema di Protezione Civile; la lotta agli incendi boschivi è completamente demandata per legge alle Regioni in collaborazione con i vigili del fuoco e i Carabinieri Forestali con i quali ogni anno, in virtù delle convenzioni stipulate, testiamo la sinergia degli interventi per una risposta sempre più rapida ed efficace agli eventi. Quest'anno la Regione Abruzzo mette in campo una nuova figura professionale, il COS (Coordinatore Operazioni di Spegnimento) che avrà il compito di organizzare e coordinare le squadre dei Volontari di P.C. in raccordo con i DOS (Direttore Operazione di Spegnimento dei vigili del fuoco)".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi