Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


16 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Guardiagrele   Attualità 24/06/2019

Studenti in Biotecnologie al Pta di Guardiagrele

Farmacia, radiologia, fisiokinesiterapia e altri i servizi coinvolti

Hanno indossato il camice bianco i ragazzi dell’Istituto comprensivo “Nicola da Guardiagrele” per l’alternanza scuola-lavoro. Il percorso formativo si è svolto, infatti, nel presidio territoriale assistenziale di Guardiagrele, dove 25 studenti delle classi 4^ B e 3^ B del corso di studi in Biotecnologie sanitarie hanno seguito lezioni frontali e attività assistenziali per una settimana.

Diversi i servizi coinvolti: farmacia, radiologia, fisiokinesiterapia, centro raccolta sangue, ambulatorio vaccinale e ambulatorio di elettrofisiologia. 

“La richiesta di accogliere gli studenti è arrivata dallo stesso Istituto comprensivo - sottolinea Lucilla Gagliardi, responsabile del Pta - interessato a proseguire un percorso avviato due anni fa. L’esperienza formativa nella nostra struttura è stata riconosciuta tra le più valide e gratificanti dagli alunni, dalle famiglie e dalla stessa scuola, pertanto volentieri abbiamo rinnovato la disponibilità a ospitare il tirocinio. Sono state giornate intense, nel corso delle quali abbiamo coinvolto gli studenti nelle diverse attività pratiche, corredate da elementi di teoria necessaria per un giusto approccio alle varie specialità. Da parte nostra c’è stato il massimo impegno per offrire ai ragazzi conoscenza e competenze utili a orientare le loro scelte nei successivi percorsi formativi e nel mondo del lavoro”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi