La Provincia "esce dal tunnel": via libera ai lavori sulle scandalose strade del Vastese - L’annuncio a Chieti: possono partire le gare d’appalto
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


1 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Chieti   Attualità 25/06/2019

La Provincia "esce dal tunnel": via libera ai lavori sulle scandalose strade del Vastese

L’annuncio a Chieti: possono partire le gare d’appalto

Moro, Pupillo e SputoreQuesta volta sembrano davvero a un passo dall'inizio i lavori sulle scandalose strade provinciali del Vastese. Certo, come San Tommaso bisognerà toccare per credere, ma l'ostacolo più grande sembra alle spalle, quindi non resta che procedere alle gare d'appalto

Stamattina, a Chieti, nella sede della Provincia, il presidente Mario Pupillo, il vicepresidente Arturo Scopino, i consiglieri Vincenzo Sputore e Gabriele Paolucci e il sindaco di Lentella, Carlo Moro, hanno dato il grande annuncio: la verifica degli uffici tecnici provinciali ha avuto esito positivo, quindi si può procedere ai bandi di gara.

Come ormai anche i sassi sanno, l'importo totale degli interventi ammonta a 13 milioni di euro dal masterplan riservati dalla giunta D'Alfonso dopo il maltempo di fine 2015 (culminato con l'occupazione dei sindaci della Statale 16): il Comune di Lentella appalterà 4 milioni e mezzo per le strade del Distretto 5 più altri 4 milioni per la fondovalle Treste, quello di Schiavi d'Abruzzo si occuperà di altri 4 milioni e mezzo per il Distretto 6 [LEGGI QUI LA RIPARTIZIONE]. 

Tali interventi erano stati presentati a Vasto da Pupillo nell'ottobre 2017, nel febbraio 2018 finalmente arrivò l'accordo con la Regione sulle subconcessioni, ma partì un tira e molla tra Comuni e Provincia, non privo di tensioni, oggi liquidato come semplici "pastoie burocratiche".

"Le strade del Vastese sono le più massacrate di altre – ha evidenziato Sputore che ha la delega alla viabilità nel nostro territorio – giusta l'attenzione di D'Alfonso".

Vincenzo SputoreLE TEMPISTICHE – Con quest'ultimo passaggio che tardava ad arrivare, Moro (doveva esserci anche il sindaco di Schiavi d'Abruzzo, Luciano Piluso trattenuto in Comune) ha illustrato la tabella di marcia: "Sono stati mesi complicati... Ora ci siamo, i prossimi passi saranno l'approvazione dei progetti in giunta entro la settimana e indire le gare entro luglio in modo da poter partire con i lavori nel mese di settembre. Gli interventi saranno divisi in lotti, quindi ci saranno più imprese al lavoro contemporaneamente, per questo speriamo di completare tutti i lavori entro l'inverno. Per la fondovalle Treste, tempistica leggermente diversa, prevediamo di indire la gara per fine estate".
Da ricordare che questi lavori riguarderanno solo gli asfalti (stesso discorso per quanto riguarda i 4 milioni per il Sangro Aventino e i 3 per il distretto di Chieti).

A conclusione della conferenza stampa, Pupillo ha ringraziato la giunta D'Alfonso e quella attuale guidata da Marco Marsilio: "Con l'anticipo al 10% dei fondi era difficile espletare le procedure, Marsilio ha consegnato il 60% del budget che ci permette così di andare avanti". "Stiamo uscendo dal tunnel – ha aggiunto – ma il fabbisogno per rimettere completamente a posto le strade della nostra provincia resta altissimo: 130 milioni di euro".

Guarda il video Guarda le foto

di Antonino Dolce (a.dolce@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi