Al volante dopo aver bevuto o assunto cocaina, polstrada ritira 10 patenti in una notte - I controlli a tappeto sulla Costa dei Trabocchi
 
Chieti   Cronaca 03/08

Al volante dopo aver bevuto o assunto cocaina, polstrada ritira 10 patenti in una notte

I controlli a tappeto sulla Costa dei Trabocchi

Strage di patenti: dieci ritirate in una sola notte dalla polizia stradale sulle principali strade della Costa dei Trabocchi. Automobilisti guidavano dopo aver alzato troppo il gomito, uno è risultato essersi messo al volante sotto l'effetto della cocaina.

"Intensissima notte di controlli per la Polizia Stradale di Chieti e Lanciano: in occasione del primo week end di agosto da bollino nero, il comandante Fabio Polichetti ha voluto rafforzare i controlli schierando ben 5 pattuglie lungo la trafficata Costa dei Trabocchi tra San Vito, Fossacesia e Vasto. Intensi controlli della Sottosezione di Vasto sud anche nel tratto autostradale Ortona – Vasto", si legge in una nota diramata dal Comando del capoluogo.

"Ai controlli ha preso parte anche il personale sanitario della Questura di Chieti, per gli accertamenti relativi all’assunzione di sostanze stupefacenti.
Circa 130 gli automobilisti controllati, in ben tre distinti posti di controllo attuati lungo le principali arterie e, in particolar modo, sulla Statale 16.
I risultati emersi sono alquanto preoccupanti e fanno emergere una elevata percentuale di persone che si mettono alla guida in stato di ebbrezza alcolica o dopo aver assunto sostanze stupefacenti.
Al termine del servizio specifico sono state ritirate, immediatamente sul posto, ben 10 patenti ad altrettanti automobilisti risultati positivi alla prova con l’etilometro, tra questi ben 4 avevano un tasso alcolico superiore alle 0,80 g/l, con conseguente denuncia penale all’autorità giudiziaria.
In particolar modo - si legge nella nota della polstrada - intorno alle ore 01.30 , in località Fossacesia, veniva intimato l’alt ad una autovettura, a bordo della quale vi era il conducente, un 28 enne residente a Fossacesia, che presentava chiari sintomi dello stato di ebbrezza: riflessi fortemente rallentati e occhi lucidi, sottoposto alla prova con l’etilometro è risultato un tasso alcolemico di oltre 1.50 g/l, ben tre volte superiore rispetto al limito consentito dalla legge (0,50 g/l). Si è provato a giustificare dicendo di aver bevuto solo qualche bicchiere di vino ad una festa. Per lui pesantissime sanzioni: sospensione della patente per oltre un anno, e denuncia penale all’autorità giudiziaria.
Un altro ragazzo di 26 anni, residente nel Vastese, oltre ad essere risultato positivo all’alcol, sottoposto al drug test, è altresì risultato positivo anche alle sostanze stupefacenti e, in particolar modo, alla cocaina; anche per lui pesantissime sanzioni: sospensione della patente di guida e denuncia all’autorità giudiziaria".

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi