Oltre 2 chili di eroina in panetti, arrestato 25enne a Francavilla al Mare - In azione i carabinieri
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


9 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Francavilla   Cronaca 10/08/2019

Oltre 2 chili di eroina in panetti, arrestato 25enne a Francavilla al Mare

In azione i carabinieri

I carabinieri del nucleo investigativo del Comando provinciale di Chieti, ieri mattina, a Francavilla al Mare, all’altezza del casello autostradale Pescara Sud/Francavilla al Mare hanno arrestato in flagranza di reato Arrnold Kuqi, 25enne di nazionalità albanese, censurato, domiciliato in provincia di Rimini, per traffico e illecita detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

"L’uomo – spiega il Comando provinciale dei carabinieri – è stato fermato dagli uomini dell’arma al termine di un servizio di osservazione e, nel corso di un’accurata perquisizione personale e sull’autovettura a lui in uso, sono stati rinvenuti, ben occultati all’interno della tappezzeria del veicolo, 4 panetti di eroina, debitamente confezionati, del peso complessivo di 2,150 kg, nonché uno scatolone con all’interno nr. 3 sacchi neri contenenti complessivamente oltre 15 kg di sostanza da taglio".

"La droga recuperata, da un esame effettuato dai Carabinieri del Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale di Chieti, è risultata di ottima qualità, con un grado di purezza tra i più alti fra quelli sequestrati nella provincia teatina negli ultimi anni. Per l’arrestato sono quindi scattate le manette ai polsi e, su disposizione del pm di turno, dott.ssa Campo, associato alla casa Circondariale di Chieti. Sequestrata anche l’auto in uso al malvivente".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi