"Messa in sicurezza della statale 16, la Giunta regionale è rimasta ferma" - Smargiassi (M5S) chiede l’attuazione della risoluzione urgente del 6 agosto
 
L'Aquila   Politica 23/08

"Messa in sicurezza della statale 16, la Giunta regionale è rimasta ferma"

Smargiassi (M5S) chiede l’attuazione della risoluzione urgente del 6 agosto

Pietro Smargiassi (M5S)"Dobbiamo prendere atto che l'impegno, che il centro destra si era preso in materia di sicurezza su nostra specifica richiesta, è stato fallito". Pietro Smargiassi, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, chiede al governo regionale di applicare la risoluzione urgente sulla sicurezza della statale 16 tra Ortona e Vasto sud, da lui presentata il 6 agosto.

"Parliamo di un tratto di strada - sottolinea Smargiassi - che costeggia la costa e lungo la cui carreggiata vengono posteggiate automobili su entrambi i lati. Ciò causa una riduzione dell'area percorribile, generando gravi disagi a chi la deve percorrere. Non è un caso che, purtroppo, si siano già registrati tre incidenti mortali solamente durante questa stagione estiva oltre ad altri gravi scontri verificatisi nel corso dell'ultimo mese, l'ultimo in ordine di tempo avvenuto nella giornata di ieri". 

"La risoluzione che abbiamo portato all'attenzione del Consiglio Regionale proponeva di spostare il traffico di mezzi pesanti e tir dalla SS16 all'A14 lungo lo stesso tratto per il periodo della stagione estiva. Un'iniziativa di buon senso, che avrebbe abbassato il rischio di incidente e che è, peraltro, già previsto dalla legge regionale 45 del '99, mai abrogata. Il voto favorevole all'unanimità avvenuto nella seduta del 6 agosto mi aveva lasciato ottimista sulla buona riuscita dell'operazione. In fondo si trattava semplicemente di fare un piccolo sforzo economico in nome della sicurezza dei cittadini. Mai avrei pensato che, per una Giunta che ha trovato 80mila euro per l'organizzazione di un singolo concerto per un unico giorno, potesse essere un problema investire qualche decina di migliaia di euro per una giusta causa quale la salvaguardia dell'incolumità dei cittadini lungo la Costa dei Trabocchi, fiore all'occhiello della nostra regione e meta di tantissimi turisti. A quanto pare, invece, è stato proprio così. La sola attenuante che mi sento di concedere alla Giunta è il poco tempo a disposizione per trattare e raggiungere un accordo con Autostrade, dal momento che la nostra risoluzione è stata approvata nei primi giorni di agosto". 

"Rimane il fatto che periodo di punta della stagione estiva - conclude - stia volgendo al termine e ancora non abbiamo notizie riguardo a possibili soluzioni. Non resta che aggrapparsi alla sorte, nella speranza che non si verifichino altri incidenti importanti come quello di ieri mattina, dove in attesa dell'elisoccorso il traffico è rimasto bloccato per alcune ore. L'augurio è che, per l'estate 2020, il centro destra si muova con un tempismo diverso per la sicurezza degli abruzzesi e dei turisti".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi