Furti di auto e moto sulla costa, arrestato un 50enne foggiano a Ortona - Complice in fuga
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


23 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Ortona   Cronaca 27/08/2019

Furti di auto e moto sulla costa, arrestato un 50enne foggiano a Ortona

Complice in fuga

Aveva un vero e proprio arsenale da scasso R.M., 50enne pregiudicato foggiano, arrestato domenica pomeriggio dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Ortona subito dopo aver rubato uno scooterone T-MAX parcheggiato in contrada Ghiomera, non lontano dalla spiaggia e dai lidi balneari.

"Quell’uomo – spiegano i carabinieri – che insieme ad un complice armeggiava con insistenza intorno ad auto e moto lì parcheggiate da ignari bagnanti, non è sfuggito all’occhio attento di un cittadino che, insospettito, ha immediatamente chiamato il 112. Infatti, sono bastati pochissimi minuti ad un equipaggio del Nucleo Operativo e Radiomobile di Ortona, che tra l’altro già si trovava in zona proprio per vigilare su quel tratto di litoranea notoriamente bersagliata durante il periodo estivo e le giornate festive dai furti sulle auto in sosta, per giungere proprio mentre i due avevano già messo in moto lo scooter. R.M., che era alla guida, è stato immediatamente bloccato dai militari mentre il complice è riuscito a fuggire facendo perdere le proprie tracce. Nella disponibilità del fermato i militari hanno rinvenuto un fornitissimo kit per lo scasso: giraviti, forbici e pinze di diverse misure, chiavi inglesi, attrezzi artigianali per l’apertura di serrature e portiere, telecomandi elettronici universali per la disattivazione di allarmi e finanche un flessibile a batteria ed una centralina elettronica per autovetture. Per R.M. sono dunque scattate le manette con l’accusa di furto aggravato e nella mattinata odierna è stato condotto dinanzi al gip del Tribunale di Chieti che, dopo aver convalidato l’arresto, ne ha disposto la custodia cautelare in carcere. Il motociclo è stato restituito al legittimo proprietario, un 29enne di Ortona, mentre gli arnesi da scasso e la centralina sono stati sequestrati". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi