Marsilio: "Nel Governo giallo-rosso la rappresentanza abruzzese è inconsistente" - La polemica - Il presidente della Regione: "A Castaldi incarico di Palazzo"
 
L'Aquila   Politica 13/09

Marsilio: "Nel Governo giallo-rosso la rappresentanza abruzzese è inconsistente"

La polemica - Il presidente della Regione: "A Castaldi incarico di Palazzo"

Marco Marsilio"Inconsistente". Così il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, definisce la rappresentanza abruzzese nel Governo giallo-rosso. L'unico a entrare nella squadra di governo è il senatore di Vasto, Gianluca Castaldi, oggi nominato sottosegretario ai Rapporti con il Parlamento. 

"L'elenco dei viveministri e sottosegretari del Governo Conte - commenta Marsilio - certifica la debolezza, se non l'inconsistenza, della delegazione abruzzese M5S-Pd. La cosa non mi stupisce, tuttavia mi preoccupa dover constatare che al Governo della Nazione non ci sia un solo abruzzese ritenuto meritevole di occuparsi di una qualunque competenza del territorio. L'unico sottosegretario, a cui faccio i migliori auguri di buon lavoro, è infatti incaricato di gestire i rapporti con il Parlamento, un ruolo di palazzo con nessun impatto diretto sul territorio. Nel frattempo, non è chiaro chi si occuperà della delega alla ricostruzione: l'attuale sottosegretario Crimi, promosso a viceministro degli Interni, non sappiamo se conserverà tale delega, o se il presidente Conte ha altre idee in merito. Attendiamo quindi velocemente una risposta, perché l'urgenza delle tante cose da fare impone di non perdere un solo giorno di tempo". 

Rincara la dose il segretario regionale di Fratelli d'Italia, Etelwardo Sigismondi: "Il governo Conte boccia l'Abruzzo e i Parlamentari abruzzesi del Pd e M5S, è questo il dato incontrovertibile che emerge dalla nomina dei sottosegretari. Chi sul territorio sosteneva e giustificava la nascita del nuovo governo giallorosso per far contare di più la nostra Regione su questioni importanti come le infrastrutture e la ricostruzione, è stato inequivocabilmente smentito dai fatti. La scelta fatta da Conte certifica l'inefficacia dei parlamentari abruzzesi, evidentemente ritenuti non idonei a ricoprire ruoli 'pesanti' nel Governo. Il misero premio di consolazione dato ai 5Stelle, con il sottosegretario ai Rapporti con il Parlamento, rappresenta la testimonianza concreta della scarsa considerazione che il Governo Conte ha nei confronti dell'Abruzzo".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi