Rapina alle Poste di Pescara Colli: bottino da 150mila euro, caccia ai responsabili - Il colpo messo a segno stamani all’apertura da due uomini col volto coperto
 
Pescara   Cronaca 04/01

Rapina alle Poste di Pescara Colli: bottino da 150mila euro, caccia ai responsabili

Il colpo messo a segno stamani all’apertura da due uomini col volto coperto

(foto di repertorio)Nelle immagini della videosorveglianza gli investigatori cercano elementi utili per risalire ai rapinatori. In due - uno molto alto, l'altro attorno al metro e 75, entrambi col volto coperto, hanno fatto irruzione stamani nell'ufficio postale di via di Sotto, a Pescara Colli. In base a una prima stima, il bottino si aggirerebbe attorno ai 150mila euro. 

I due malviventi sono entrati in azione all'apertura della filiale di Poste italiane. Armati di pistola, hanno terrorizzato i dipendenti immobilizzandoli con delle fascette e facendosi consegnare il denaro. Una volta arraffati i soldi, sono usciti dal retro dell'ufficio e fuggiti a piedi.

Il personale delle Poste ha subito lanciato l'allarme. Sul posto gli agenti della Questura di Pescara e il 118. Per due persone, una in preda a un forte spavento, l'altra con i polsi abrasi, si sono rese necessarie le cure dei sanitari del 118. La polizia cerca i responsabili. I testimoni hanno raccontato ai poliziotti di averli sentiti parlare con accento locale. È caccia ai rapinatori.

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Commenti




 

     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi