Castaldi: "All’Abruzzo 20 milioni di euro per togliere l’amianto da scuole e ospedali" - Il sottosegretario: "Fondi per 2650 edifici in tutta Italia. Ora tocca alle Regioni"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


14 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Pescara   Politica 15/01

Castaldi: "All’Abruzzo 20 milioni di euro per togliere l’amianto da scuole e ospedali"

Il sottosegretario: "Fondi per 2650 edifici in tutta Italia. Ora tocca alle Regioni"

Gianluca Castaldi (M5S)"Sono stati assegnati 20 milioni di euro all'Abruzzo, per la rimozione dell'amianto dalle nostre scuole e dai nostri ospedali". Lo annuncia il sottosegretario ai Rapporti con il Parlamento, Gianluca Castaldi. 

Il governo ha stanziato complessivamente 385 milioni per tutto il territorio nazionale, al fine di far fronte ad un'emergenza dimenticata che riguarda ben 2.400 scuole e 250 ospedali. Ora tocca a chi governa l'Abruzzo (e le altre Regioni) attivarsi immediatamente, avviando il prima possibile i progetti e i lavori per la rimozione di questo materiale assassino. Faccio i miei complimenti al ministro dell'Ambiente, Sergio Costa, per essere intervenuto in modo così concreto su un problema di cui purtroppo si parla troppo poco, ma che rappresenta un rischio reale per molti cittadini".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi