Rigopiano, giornalisti aggrediti verbalmente dai legali di un imputato - Sga e Odg: "Ennesimo attacco alla libertà di informazione"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


30 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Pescara   Attualità 15/01

Rigopiano, giornalisti aggrediti verbalmente dai legali di un imputato

Sga e Odg: "Ennesimo attacco alla libertà di informazione"

Giornalisti aggrediti verbalmente dai legali di uno degli imputati nel procedimento sulla tragedia di Rigopiano. È accaduto venerdì scorso, 10 gennaio, nel tribunale di Pescara ai danni di cronisti di giudiziaria dei quotidiani Il Messaggero e Il Centro

A renderlo noto sono il Sindacato dei Giornalisti Abruzzesi, l'Ordine dei Giornalisti d'Abruzzo e i comitati di redazione delle due testate che "condannano l'ennesimo attacco alla libertà dell'informazione".

"I due giornalisti di cronaca giudiziaria – spiegano sindacato, Ordine e comitati di redazione – sono stati aggrediti verbalmente da altrettanti avvocati di uno degli imputati nel procedimento sul disastro di Rigopiano, dopo avere educatamente tentato di ottenere informazioni e dunque di svolgere il proprio lavoro. I legali, con toni esagitati e con frasi lesive della dignità professionale dei colleghi, non si sono limitati a scegliere legittimamente di non rispondere, ma hanno duramente attaccato i cronisti per articoli scritti in precedenza".

"Nell’esprimere ampia e incondizionata solidarietà ai colleghi – concludono Sga e Odg – censurano con fermezza l’accaduto. L’ossequio alla libertà di stampa dovrebbe imporre a chiunque, a prescindere dagli interessi in ballo e dalle valutazioni di carattere personale, il necessario rispetto del ruolo di chi tenta, con onestà intellettuale, di informare i cittadini".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi