Grippa: "Trecento milioni per la sicurezza delle scuole. Presentare le domande entro il 27" - La deputata è componente della Commissione Infanzia e Adolescenza
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


1 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Pescara   Politica 18/01

Grippa: "Trecento milioni per la sicurezza delle scuole. Presentare le domande entro il 27"

La deputata è componente della Commissione Infanzia e Adolescenza

Carmela Grippa (M5S)Comuni e Province hanno tempo fino al 27 febbraio per chiedere al Governo nazionale fondi per scongiurare il rischio incendi nelle scuole. Per gli edifici scolastici di primo ciclo, le amministrazioni comunali potranno avere fino a 70mila euro. Potranno invece arrivare a 100mila euro i finanziamenti che le Province otterranno per le scuole di secondo ciclo. I criteri per l'assegnazione dei soldi: vetustà degli edifici, numero di studenti, livello previsto di adeguamento alla normativa antincendio che si vuole conseguire con il contributo richiesto, eventuale quota di cofinanziamento.

"Una buona notizia per le scuole abruzzesi", dice Carmela Grippa, deputata del Movimento 5 Stelle. Pubblicato "il bando del Ministero dell'Istruzione che mette a disposizione circa 300 milioni 200mila euro per gli interventi di adeguamento alla normativa antincendio", fa sapere la parlamentare, componente della Commissione bicamerale Infanzia e Adolescenza. "Discutiamo molto sulla sicurezza nelle scuole e la tutela della salute dei lavoratori e degli studenti durante le sessioni dei lavori e questi fondi vanno nella giusta direzione" tracciate per attuare "misure di prevenzione e protezione dell'ambiente lavorativo come quelle annunciate dal ministro Lucia Azzolina". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi