Forze dell’ordine schierate davanti l’ospedale: è l’omaggio al personale sanitario - Questa mattina la manifestazione silenziosa al SS. Annunziata
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


12 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Chieti   Attualità 30/03

Forze dell’ordine schierate davanti l’ospedale: è l’omaggio al personale sanitario

Questa mattina la manifestazione silenziosa al SS. Annunziata

Un omaggio al personale sanitario impegnato da settimane nel fronteggiare l'emergenza Coronavirus. Questa mattina, poco dopo le 9, i mezzi e gli uomini delle forze dell'ordine si sono schierati silenziosamente di fronte all'ingresso dell'ospedale di Chieti. C'erano le volanti della Questura, la polizia stradale, i carabinieri, la guardia di finanza, la polizia penitenziaria, i vigili del fuoco, la polizia locale e l'elicottero del reparto volo della polizia di Pescara. 

Attimi di silenzio e poi un lungo applauso, condiviso con gli operatori sanitari affacciati alle finestre del SS.Annunziata. È il riconoscimento al lavoro portato avanti da medici, infermieri e sanitari nell'ospedale di Chieti e in tutti quelli della Asl Lanciano Vasto Chieti in questo periodo così complesso e delicato per il Paese. Un segno spontaneo e di grande valore perchè arriva da chi continua ogni giorno a lavorare garantendo sicurezza e occupandosi di numerosi aspetti di questo "tempo sospeso" che stiamo vivendo.

Sanitari e forze dell'ordine, due colonne delle comunità locali che, questa mattina, si sono sentite ancora più vicine, fermandosi per qualche minuto prima di riprendere a lavorare con impegno e passione per fronteggiare l'emergenza.

Prima di congedarsi, hanno lasciato alla Direzione sanitaria una pergamena con questo testo: “Cari dottori, infermieri, personale sanitario, in un momento del genere non possono esserci lavori di serie A e B, ma solo collaborazione e rispetto reciproco. Per questo noi Forze dell’Ordine non solo ci impegniamo nel fare quotidianamente il nostro lavoro, ma vogliamo ringraziare anche voi tutti, medici, infermieri e operatori sanitari che quotidianamente vi sacrificate. Grazie! Uniti più che mai”. 

Guarda il video Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi