Covid-19, la solidarietà dei pazienti oncologici impegnati nella raccolta fondi - Contributi dalle aziende della zona di Ortona e dai cittadini abruzzesi
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


11 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Chieti   Attualità 31/03

Covid-19, la solidarietà dei pazienti oncologici impegnati nella raccolta fondi

Contributi dalle aziende della zona di Ortona e dai cittadini abruzzesi

Arrivano da tutto l'Abruzzo numerosi contributi per affrontare l'emergenza Coronavirus. Impegnati nella raccolta fondi anche i pazienti oncologici.

A Chieti, il contribuito di 'Voi & Noinsieme onlus' e dei pazienti oncologici - "L'Oncologia c'è" è scritto su uno striscione appeso a un balcone dell'ospedale di Chieti. E c'è davvero, in tutti i sensi. Continua a esserci per tutti i pazienti, come sempre e più di sempre, a garantire le cure di cui hanno bisogno e c'è per i malati di Coronavirus. Attraverso "Voi & Noinsieme Onlus", che raggruppa i pazienti oncologici, è scattata una grande mobilitazione, che ha permesso finora l'acquisto di beni preziosi, destinati all'Ospedale di Chieti. Grazie alla sensibilità della famiglia Di Donato, è già stato acquistato un ventilatore polmonare, consegnato alla Pneumologia Covid diretta da Stefano Marinari, e altri due sono stati già ordinati. Oltre a dispositivi di protezione già distribuiti, questa mattina sono state consegnate 12 pompe volumetriche destinate ai reparti Covid, per un valore di 12mila euro. 
"Se riusciamo a dare un contributo significativo alla Asl nell'affrontare questa emergenza - dice Consiglia Carella, oncologa e membro dell’Associazione - è solo grazie alla generosità di tanti che sono al nostro fianco. Riceviamo donazioni di famiglie, di interi condomini, anche di persone che magari faticano ad arrivare a fine mese, ma si sentono coinvolte in questa battaglia e vogliono dare quel poco che possono. C'è un grandissimo coinvolgimento, perché mai come in questa circostanza c'è la consapevolezza che dobbiamo essere insieme, uniti, e darci forza reciprocamente". E, se a mobilitarsi per l'emergenza Covid-19 è un'associazione di pazienti oncologici, la solidarietà genera un'emozione ancora più forte. 

Le aziende dell'Ortonese si mobilitano - Conclusa la raccolta fondi avviata da aziende della zona di Ortona a sostegno della Asl per l'emergenza Covid-19. Per iniziativa di Francesco D'Alessandro, presidente del Gruppo Setra, è stata fatta una donazione, attraverso il conto corrente dedicato, finalizzata all'acquisto di tre ventilatori polmonari, preziosi nel trattamento dei malati di Coronavirus. Hanno aderito Abruzzo Art Legno, Aquila, Akea, Bonacci Antonio, Buonefra, D’Alessandro Francesco, Di Tizio Pallets, Ecotec, Fiore, Gegel, Imet, KSV, Mega, F.lli Nervegna, Orofino Giuseppe, Planet Italia, Servimar, Setra e Sieco. "E' un segno di solidarietà e vicinanza alla nostra comunità", hanno scritto nel comunicare l'avvenuto versamento. Non ha fatto mancare il proprio contributo, attraverso il vice presidente Lorenzo Mancinelli, la Cantina Citra che, nonostante il fermo produttivo, ha effettuato una donazione sul conto corrente. 

Mascherine per il centro trasfusionale - La Comunità Evangelica "Gesù salva" di Chieti, rappresentata dal pastore Massimiliano Bosica, ha regalato 800 mascherine (500 chirurgiche e 300 ffp2) al Centro Trasfusionale di Chieti, diretto da Patrizia Di Gregorio, cui anche la signora Adele Viscardi ha donato altre 90 mascherine ffp2. Un gesto di riconoscenza e attenzione, in un momento difficile per tutti, nei confronti di medici e personale infermieristico, sempre attenti e premurosi. 

Donati tablet ai reparti covid - L'assessore al Comune di Montesilvano, Anthony Aliano, ha consegnato al responsabile della Direzione medica dell'ospedale di Chieti, Fernando Di Vito, quattro tablet, dotati di schede telefoniche, per i reparti di Malattie Infettive e Medicina Covid, così da consentire ai ricoverati di effettuare videochiamate con i propri cari. La donazione è stata resa possibile grazie alla disponibilità del manager del Centro di intrattenimento Porto Allegro, Alessandro Monaldi, sensibilizzato da Anna Lisa Bucci, avvocato di Chieti.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi