Ospedale per pazienti Covid, presentato il progetto. Fater consegna le prime 50mila mascherine - Marsilio: "Dieci milioni di euro e 14 giorni di lavoro per i primi 20 posti letto"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


25 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Pescara   Cronaca 06/04

Ospedale per pazienti Covid, presentato il progetto. Fater consegna le prime 50mila mascherine

Marsilio: "Dieci milioni di euro e 14 giorni di lavoro per i primi 20 posti letto"

Pescara, palazzina ex Isvap: sopralluogo di Marco Marsilio e Nicoletta VerìPresentato il progetto per realizzare a Pescara un ospedale per pazienti con coronavirus. Il Covid hospital verrà allestito nell'edificio ex Isvap, adiacente al presidio ospedaliero Santo Spirito.

"Ieri sera - si legge in una nota della Regione Abruzzo - il capo del Dipartimento della Protezione civile, Angelo Borrelli, ha comunicato il parere e autorizzato la spesa di 7 milioni di euro per i lavori di riqualificazione della palazzina; altri 3 milioni di euro saranno concessi dalla Banca d'Italia". 

"Con 10 milioni di euro si potrà realizzare il progetto dell'ospedale Covid-19 a Pescara", annuncia il presidente della Regione, Marco Marsilio. "Se dovessero mancare i fondi, la Regione è pronta ad intervenire. Già martedì si procederà all'affidamento della progettazione dei lavori ed entro 24 ore si passerà all'apertura del cantiere. Secondo i tecnici, serviranno 14 giorni di lavoro - il cantiere sarà attivo notte e giorno - per allestire i primi 20 posti letto e successivamente si procederà a migliorare il progetto", che non sarà limitato alla sola emergenza attuale, perché "dopo l'emergenza la struttura sarà lasciata in eredità al sistema sanitario regionale".

"Non dobbiamo - ammonisce l'assessora regionale alla Sanità, Nicoletta Verì - allentare il livello di attenzione, in quanto una cura certa ed un vaccino non li abbiamo ancora trovati. Ci sono dei posti liberi in terapia intensiva, a testimonianza del fatto che nel nostro sistema sanitario ci sono stati buoni livelli di prevenzione e di cure. Abbiamo più di mille pazienti in osservazione familiare".

Consegnate questa mattina le mascherine prodotte dalla Fater. "Le prime 50mila mascherine sono già in viaggio verso i nostri nosocomi", sottolinea Marsilio. "Entro mercoledì saranno consegnate altre 200mila mascherine gratuitamente. Mentre gli altri pezzi saranno venduti a prezzo di costo dalla Protezione civile. Abbiamo risolto in tempi brevissimi il problema delle certificazioni e delle autorizzazioni per la produzione delle mascherine: abbiamo mobilitato tutte le energie positive per risolvere le criticità. Il tema dell'approvvigionamento dei presidi sanitari - afferma Marsilio - da oggi viene affrontato in maniera più serena. Dopo tanta fatica abbiamo qualche arma in più per contrastare questo virus".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi