Asl: "All’ospedale di Ortona contagi tra 16 pazienti e 6 operatori di Geriatria" - "Isolato il reparto al quinto piano. Al momento nessuno presenta sintomi"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


31 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Ortona   Cronaca 11/04

Asl: "All’ospedale di Ortona contagi tra 16 pazienti e 6 operatori di Geriatria"

"Isolato il reparto al quinto piano. Al momento nessuno presenta sintomi"

L'ospedale di Ortona"Casi di contagio da Coronavirus si sono verificati tra 16 pazienti e sei operatori sanitari della Geriatria dell’ospedale di Ortona. La positività è stata individuata grazie ai tamponi e ai test che la Asl Lanciano-Vasto-Chieti sta facendo eseguire sul personale e sui ricoverati all’interno delle proprie strutture preventivamente, anche in assenza di sintomi". Lo comunica una nota dell'azienda sanitaria provinciale.

"I pazienti al momento non saranno trasferiti, in quanto il reparto, sito al V piano, è stato completamente isolato e messi in sicurezza i degenti, i quali, peraltro, non mostrano i segni di contagio da Coronavirus e sono tutti in buone condizioni.

Per questa ragione la Direzione sanitaria aziendale ha ritenuto essere la migliore soluzione, al momento, non disporre il trasferimento dei ricoverati in altre strutture, salvo nel caso intervengano diverse esigenze di assistenza a più alta intensità.

I malati hanno già iniziato la terapia farmacologica somministrata a tutti i pazienti affetti da Coronavirus, così come il personale seguirà i protocolli previsti, compresa la dotazione di dispositivi di protezione destinati ai reparti Covid, qual è in questo momento la Geriatria di Ortona. Per precauzione sono stati sospesi i ricoveri nel Pronto soccorso".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi