Ruba scatolette di cibo per i gatti del quartiere, 60enne denunciato per furto aggravato - L’episodio a Chieti Scalo
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


31 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Chieti   Cronaca 17/04

Ruba scatolette di cibo per i gatti del quartiere, 60enne denunciato per furto aggravato

L’episodio a Chieti Scalo

Scatolette di cibo per gatti rubate per dar da mangiare ai randagi del quartiere. Per questo motivo un 60enne di Chieti Scalo dovrà rispondere della denuncia in stato di libertà di furto aggravato.

L'uomo, ogni giorno, alle 16.30, si presentava in un negozio per l'igiene personale della zona e si aggirava nel reparto dei prodotti per animali. Il direttore del negozio lo osservava da un po' di tempo e aveva notato che, dopo le sue visite, c'erano degli ammanchi tra lo scatolame per i gatti. 

È così scattata la denuncia ai carabinieri della locale stazione corredata dalle registrazioni delle immagini di videosorveglianza. I militari hanno così scoperto che si trattava di una loro vecchia conoscenza dedita a piccoli furti nei supermercati. "Così – spiegano le forze dell'ordine – quando si è presentato il giorno seguente, sempre alla stessa ora, ha trovato all’uscita un carabiniere in borghese che lo attendeva: addosso aveva scatolette di cibo per gatti e si è giustificato confessando il suo sconfinato amore per i gatti randagi di tutto il quartiere e professandosi una specie di Robin Hood ailurofilo".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi