Provvedimento regionale anticrisi, M5S: "Maggioranza ’copia decreti’, pressappochista e inadeguata" - "Siamo pronti a scrivere una legge per il bene di lavoratori e imprese abruzzesi"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


6 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

L'Aquila   Politica 17/05

Provvedimento regionale anticrisi, M5S: "Maggioranza ’copia decreti’, pressappochista e inadeguata"

"Siamo pronti a scrivere una legge per il bene di lavoratori e imprese abruzzesi"

Pietro Smargiassi (M5S)Movimento 5 Stelle contro "l'inadeguatezza e il pressappochismo con cui la maggioranza porta avanti il lavoro in Regione". Al centro della polemica il provvedimento 118/2020 sulle misure anticrisi.

"Nel corso dell’ultima seduta congiunta delle Commissioni III e V – spiegano i componenti delle stesse, Pietro Smargiassi, Giorgio Fedele, Francesco Taglieri, Barbara Stella e Marco Cipolletti - è stato presentato dal centro destra un emendamento che riscrive completamente queste misure, il cui testo è però copiato dall’art.28 della bozza del decreto legge Rilancio, decreto ampiamente contestato da parte del presidente Marsilio e di tutta la maggioranza, con Lega e Fratelli d'Italia in testa. Un testo che presenta ancora riferimenti diretti al decreto legge che non trovano alcun coordinamento con quanto previsto dal provvedimento regionale, che nella sua interezza è ancora ben lontano da poter essere ritenuto accettabile per la Regione e di cui l'unica parte migliorata sembra essere quella copiata".

"Fino a 10 giorni fa - proseguono - il centro destra abruzzese spingeva per arrivare alla conclusione dell'iter il prima possibile, poi lo stop, che ha interrotto i lavori per la discussione del provvedimento, facendo perdere tempo a tutti gli abruzzesi".

"Il nostro atteggiamento - dichiarano i pentastellati - rimarrà propositivo e volto a scrivere una legge che sia la migliore possibile per il bene dei lavoratori e delle imprese abruzzesi, senza escludere nessuno. Cercheremo di adeguare il testo della maggioranza cucendolo a misura sulle necessità dell’Abruzzo. Allo stesso tempo, però, pretendiamo responsabilità anche da parte di chi governa la Regione".

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi