Ritrovata nelle campagne abruzzesi la porta del Bataclan con l’opera di Banksy - Indagine condotta dalla Procura distrettuale dell’Aquila
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


30 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Ritrovata nelle campagne abruzzesi la porta del Bataclan con l’opera di Banksy

Indagine condotta dalla Procura distrettuale dell’Aquila

L'opera di BanskyLa porta dell'uscita di sicurezza del Bataclan sulla quale, nel giugno 2018, fu raffigurata una donna in lutto e successivamente rubata è stata ritrovata oggi nelle campagne abruzzesi.

L'opera, realizzata in memoria delle vittime del locale di Parigi nel quale vennero uccise 90 persone nell'attentato terroristico del 13 novembre 2015, era stata attribuita all'artista Banksy e fu rubata il 26 gennaio 2019. 

A ritrovare la porta sono stati i carabinieri della compagnia di Alba Adriatica, come riporta l'agenzia di stampa Ansa, al termine delle indagini condotte dalla Procura distrettuale dell'Aquila che ha ordinato una perquisizione nel casolare del rinvenimento.

"Il ritrovamento – spiega il procuratore distrettuale dell'Aquila, Michele Renzo – è stato possibile a seguito di indagini condotte dalla Procura distrettuale in collaborazione con gli organi di polizia e con la magistratura francese". Domattina, alle 11, nel palazzo di Giustizia all'Aquila, si terrà una conferenza stampa nel corso della quale la Procura distrettuale fornirà ulteriori dettagli. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi