Escursionisti in difficoltà, doppio intervento di Soccorso Alpino e 118 sul Gran Sasso - Soccorsi un alpinista umbro e due escursionisti beneventani
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


13 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Teramo   Cronaca 18/07

Escursionisti in difficoltà, doppio intervento di Soccorso Alpino e 118 sul Gran Sasso

Soccorsi un alpinista umbro e due escursionisti beneventani

Doppio intervento, oggi, in una giornata dalle condizioni meteo incerte, per gli uomini del Soccorso Alpino e Speleologico in Abruzzo. 

Intorno alle 13, i tecnici sel CNSAS sono intervenuti intorno sulla parete Nord del Corno Piccolo, Gran Sasso, per prestare soccorso a un alpinista umbro. "L’uomo, primo di cordata, intorno ai 2400 m s.l.m., è volato dal secondo tiro di corda, riportando un infortunio alla caviglia. Stava arrampicando sul noto itinerario alpinistico denominato Spigolo di Paoletto. Una squadra di soccorritori del Soccorso Alpino e Speleologico lo ha raggiunto sul luogo dell'incidente e lo ha calato alla base della parete, dove è stato poi imbarcato sull'elicottero del 118 per l'immediato trasporto all'ospedale dell'Aquila. I soccorritori hanno poi provveduto a condurre i compagni di cordata fino ai Prati di Tivo". 

L'elicottero del del 118 dell'Aquila è poi volato sul monte Brancastello. "Due escursionisti beneventani, moglie e marito, in difficoltà durante la discesa per via del maltempo e della nebbia, sono stati individuati e recuperati per mezzo del verricello e del triangolo di evacuazione. Spaventati ma in buone condizioni di salute sono stati condotti ai piedi della montagna".

ESCURSIONI IN MONTAGNA - I CONSIGLI DEL CAI >>> LEGGI

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi