Duecento migranti in Abruzzo, la Lega: "Scelta scellerata del Governo, protestiamo" - D’Eramo: "Manifesteremo in ognuno dei comuni coinvolti"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

L'Aquila   Politica 31/07

Duecento migranti in Abruzzo, la Lega: "Scelta scellerata del Governo, protestiamo"

D’Eramo: "Manifesteremo in ognuno dei comuni coinvolti"

Luigi D'Eramo (Lega)“Il governo Pd-Cinque Stelle continua a favorire l’invasione dei migranti in Italia, in particolare nel nostro Abruzzo, che si appresta a ricevere, inopinatamente, altri 200 nordafricani da Porto Empedocle. La Lega protesterà con fermezza in ognuno dei comuni coinvolti in questa ulteriore scellerata decisione”.

Il no viene dal coordinatore regionale del Carroccio, Luigi D'Eramo, e riguarda "la decisione adottata ieri dal governo Conte e ratificata per mezzo della Protezione civile nazionale, ovvero far arrivare 200 migranti dalla Sicilia a Moscufo (Pescara), Gissi (Chieti), Civitella del Tronto (Teramo), Canistro (L’Aquila), Civita d’Antino (L’Aquila) e Pettino (L’Aquila)".

“Si tratta - attacca il parlamentare aquilano - di una decisione intollerabile in questa fase delicata in cui permane un alto rischio di contagio da coronavirus. Le vicende precedenti, tra cui quella di Pettorano sul Gizio, dove la positività dei migranti è stata accertata solo all’arrivo e solo grazie all’Asl locale, e quella di Turrivalignani,in provincia di Pescara,dove ci sono stati episodi di fughe, dimostrano la pericolosità sociale di queste operazioni che rischiano di minare profondamente la correttezza delle popolazioni che con estremo rigore hanno rispettato le restrizioni anti-Covid. La Lega farà sentire la sua voce in ognuno dei luoghi coinvolti e combatterà con tutte le armi a sua disposizione, a livello locale e in Parlamento, affinché il governo ponga fine a questo scempio e si preoccupi, al contrario, di preservare il sacrosanto diritto alla salute e alla sicurezza dei cittadini”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi