Acqua, situazione fonti non migliora. Il prefetto "vigilerà" sugli investimenti - Il commento di Menna e Magnacca dopo l’incontro in prefettura
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


25 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Chieti   Attualità 16/09

Acqua, situazione fonti non migliora. Il prefetto "vigilerà" sugli investimenti

Il commento di Menna e Magnacca dopo l’incontro in prefettura

L'incontro di stamattinaIncontro stamattina in prefettura a Chieti per fare il punto sull'approvvigionamento idrico a Vasto e San Salvo. La situazione che si delinea è sue due piani: da una parte la siccità che ha portato le sorgenti al minimo storico, dall'altra gli investimenti e i lavori su reti e diga di Chiauci.

Se per il primo punto non si può che aspettare l'arrivo delle piogge, sull'altro la prefettura – come chiesto già nell'incontro precedente dai sindaci – farà da cabina di regia non solo durante le emergenze, ma anche per quanto riguarda il reperimento di fondi e la progressione dei lavori.

"Avevamo chiesto al prefetto il coordinamento di una cabina di regia permanente che affrontasse non solo l'emergenza in atto, ma soprattutto facesse interloquire in maniera costante e proficua i diversi attori di questa partita, nella consapevolezza che quanto accaduto nella catena di comunicazione a fine agosto non torni a ripetersi", commentano i sindaci di Vasto e San Salvo Francesco Menna e Tiziana Magnacca. Presenti al tavolo presieduto dal prefetto Armando Forgione anche il questore di Chieti, Ruggiero Borzacchiello, i rappresentanti delle forze dell'ordine territoriali e di Arap, Consorzio di Bonifica e Sasi.

La diga di Chiauci vuota, la foto è del 13 settembre"La situazione di criticità – precisa Magnacca – è in parte migliorata per la diminuzione delle presenze turistiche nel territorio, purtroppo non per una maggiore presenza di risorsa idrica nella diga di Chiauci, che rifornisce Vasto Marina e San Salvo. Gli organi competenti proseguiranno nei prossimi giorni l'attenta opera di monitoraggio delle fonti (oltre a quella di Chiauci anche quella del Verde che rifornisce Vasto città) anche in relazione dell'attuale assenza di precipitazioni. La priorità è l'approvvigionamento per l'uso umano ma, al contempo, non può essere trascurata l'importanza che la risorsa idrica assume per l'attività degli stabilimenti industriali di San Salvo".

L'attenzione del tavolo si è focalizzata poi sullo stato dell'arte dei numerosi interventi promossi da Sasi, in corso di realizzazione o in fase di appalto: "L'azione propulsiva che il prefetto intende svolgere al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e all'Autorità di Garanzia competente in materia – aggiunge Menna – ci rafforza nella convinzione che siamo finalmente incamminati sulla giusta strada di coinvolgimento di tutti i livelli decisionali, con l'obiettivo di ottenere risorse certe i tempi rapidi per la realizzazione delle opere strategiche, risolutive del problema".

"Sentiamo il dovere di ringraziare il prefetto Forgione – concludono i sindaci – che ha scelto di assumersi, al di là delle proprie strette competenze, l'onere del coordinamento di istituzioni ed enti coinvolti in questo delicato processo: a lui va la nostra gratitudine per l'esemplare servizio al nostro territorio".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi